La Nuova Sardegna

Sassari

Il dramma

Schiaffi e cinghiate al figlio disabile di 11 anni: arrestato dalla Polizia di Sassari

Schiaffi e cinghiate al figlio disabile di 11 anni: arrestato dalla Polizia di Sassari

Gli agenti, coordinati dalla Procura, hanno applicato le procedure del “Codice rosso”

13 gennaio 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari Ieri mattina, venerdì 12, la squadra mobile di Sassari ha arrestato in flagranza differita (istituto entrato in vigore alla fine dello scorso anno nell’ambito delle nuove procedure di tutela del “Codice Rosso”) un uomo residente nell’hinterland sassarese che per lungo tempo avrebbe maltrattato il proprio figlio di 11 anni disabile.

Nello specifico l’uomo, da quanto rilevato nel corso delle indagini, ha sottoposto, nel silenzio consapevole dei parenti più stretti, il figlio a quotidiani maltrattamenti fisici colpendolo sistematicamente con schiaffi e cinghiate, e psicologici con insulti ed ingiurie accompagnati da minacce di morte.

L’uomo è stato accompagnato nel carcere di Bancali in attesa dell’udienza di convalida, mentre il bambino, su disposizione del Tribunale per i Minorenni di Sassari, è stato collocato in una struttura protetta specializzata.

Elezioni regionali 2024
Elezioni regionali 2024

Come si vota: ecco le regole

Le nostre iniziative