La Nuova Sardegna

Sassari

Carabinieri

Sennori, colpi di pistola dopo la lite al bar: arrestato un operaio di Torralba

di Nadia Cossu
Sennori, colpi di pistola dopo la lite al bar: arrestato un operaio di Torralba

Il 48enne ha sparato in aria e poi si è allontanato in auto

19 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Era andato da Torralba a Sennori, dove ha diverse conoscenze perché in passato aveva frequentato spesso il paese, per trascorrere la serata. Si è fermato in un locale e qui ha passato un po’ di tempo, poi l’incontro con una persona con la quale probabilmente non c’era grande simpatia ed è cominciata una lunga discussione, poi degenerata. Tanto che il protagonista, un operaio di 48 anni, dopo essersi allontanato dal locale e aver raggiunto la sua auto, ha iniziato a sparare alcuni colpi di pistola in aria. Forse per spaventare il rivale. Il tempo di rientrare a casa ed è stato arrestato dai carabinieri di Bonorva.

Nei suoi confronti le accuse di detenzione abusiva e porto illegale di arma da sparo (pistola) e spari in luogo pubblico. Una giornata movimentata quella vissuta domenica dall’uomo che ieri è stato accompagnato in tribunale a Sassari dagli stessi carabinieri che lo avevano arrestato.

Ad assisterlo per la direttissima era presente il suo avvocato difensore Andrea Nieddu. Il giudice Silvia Masala ha presieduto l’udienza di convalida all’esito della quale – accogliendo la richiesta del pubblico ministero Angelo Beccu – ha disposto per l’indagato l’obbligo di dimora a Torralba. Cosa abbia scatenato l’accesa lite tra il 48enne e il suo interlocutore pare avesse a che fare con questioni strettamente personali. L’operaio a un certo punto è uscito dal locale ed è salito a bordo della sua macchina, con l’intenzione di rientrare al suo paese. Ma, forse in preda all’ira, ha pensato di ripassare davanti al locale dove c’era stato quel violento diverbio e ha esploso alcuni colpi di pistola, fortunatamente non ad altezza d’uomo. E poi se n’è andato. A quel punto qualcuno ha avvisato i carabinieri della stazione di Sennori e della compagnia di Porto Torres e ha anche indicato chi fosse la persona che aveva sparato.

I militari si sono quindi messi in contatto con i colleghi di Torralba e Bonorva che hanno aspettato il rientro del 48enne in paese. Come è sceso dalla macchina l’hanno arrestato. L’operaio non ha opposto alcuna resistenza, ha anzi raccontato quello che era successo e ha anche consegnato l’arma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
Incidente

Cade da cavallo e sbatte la testa: grave 16enne di Senorbì

di Gian Carlo Bulla
Le nostre iniziative