La Nuova Sardegna

Sassari

Violenza

Sassari, arrestato il rider palpeggiatore

Sassari, arrestato il rider palpeggiatore

Il 9 marzo scorso il 36enne aveva violentato una donna nel condominio della sua abitazione durante una consegna di cibo in qualità di rider. L’uomo è agli arresti domiciliari.

27 marzo 2024
1 MINUTI DI LETTURA





Sassari Nella sera del 9 marzo scorso, durante la consegna di cibo a domicilio, aveva palpeggiato le parti intime di una donna, una cliente presso cui il rider aveva effettuato la consegna. Nei confronti dell’uomo, 36 anni, i carabinieri della stazione di Sassari comunicato di aver eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale. 

Stando alla ricostruzione, dopo averla attirata con un pretesto nelle scale condominiali dell’abitazione, approfittando del buio, l’uomo ha commesso la violenza sulla signora per poi scappare. La vittima in quell’occasione ha subito chiamato il 112 e i carabinieri, giunto sul posto, hanno fatto scattare un’attività di indagine serrata in sincronia tra sezione radiomobile e stazione dei carabinieri di Sassari, sotto il coordinamento della Procura. 

Oggi le forze dell’ordine comunicano che gli accertamenti hanno consentito di identificare l’autore della violenza e raccogliere a suo carico elementi probatori. L’uomo è sospettato di essere autore anche di un’altra molestia ai danni di un’altra donna all’interno di un ascensore, sempre in occasione di una consegna come rider. Riconosciuto, in quell’occasione era stato denunciato per atti osceni.

L’uomo è stato sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa del processo per il reato di violenza sessuale.

Medioriente

Media arabi: «L’Iran attacca Israele con decine di droni»

Le nostre iniziative