La Nuova Sardegna

Sassari

Controlli

Sassari, ubriaco a 200 km/orari sulla Sassari-Olbia: è uno dei 12 sanzionati nell’ultimo fine settimana dalla polizia stradale

Sassari, ubriaco a 200 km/orari sulla Sassari-Olbia: è uno dei 12 sanzionati nell’ultimo fine settimana dalla polizia stradale

Fra i casi più eclatanti anche un 90enne in stato di ebbrezza rimasto coinvolto in un incidente

09 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari  Prosegue l’attività della Sezione Polizia Stradale di Sassari e dei  Distaccamenti di Olbia e Tempio Pausania, per prevenire la guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e in stato di ebrezza, e verificare il rispetto dei limiti di velocità e delle altre norme del codice della strada.
Nel corso dell’ultimo fine settimana, unitamente a personale dell’Ufficio Sanitario della Questura di Sassari, gli agenti della Stradale hanno effettuato un servizio straordinario per prevenire le cosiddette “stragi del sabato sera”, nel territorio della provincia di Sassari: sei pattuglie hanno controllato 70 veicoli e altrettanti conducenti.

Di questi, 12 sono risultati positivi all’alcol test, con tassi anche di 4 volte superiori ai limiti previsti.

I conducenti sanzionati sono di età compresa tra i 20 e 40 anni e tutti residenti in provincia.

Fa eccezione un novantenne, alla guida in stato di ebbrezza alcolica, che è rimasto coinvolto in un incidente stradale, riportando fortunatamente solo lievi ferite.

In tema di eccesso di velocità, invece, nelle ultime settimane i controlli sono stati intensificati in ambito extraurbano, nelle strade statali 291 Sassari/Alghero, 729 Sassari/Olbia e sulla Carlo Felice, ed hanno evidenziato comportamenti preoccupanti, con velocità estremamente elevate.

Particolare il caso di un automobilista immortalato dal Telelaser Trucam nella S.S. 131 DCN, a pochi km da Olbia, che procedeva a 200 km/h ed in stato di alterazione alcolica.

Complessivamente, in questo ultimo periodo, sono state ritirate 27 patenti. 

«L’obiettivo dei servizi di pattugliamento svolti quotidianamente è sempre quello di incrementare i livelli di sicurezza sulle strade e ridurre il numero delle vittime da incidente stradale» spiegano dalla polizia stradale.

In Primo Piano
Il dossier

Top 1000, un’isola che si batte e cresce nonostante tutto

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative