La Nuova Sardegna

Sassari

L’inchiesta

Appalti per lo smaltimento di rifiuti, indagati tre pubblici ufficiali: perquisizioni anche a Sassari

Appalti per lo smaltimento di rifiuti, indagati tre pubblici ufficiali: perquisizioni anche a Sassari

L’operazione della Guardia di finanza di Reggio Emilia. Cinque misure cautelari e perquisizioni in nove province

16 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Reggio Emilia Dall’alba di questa mattina, oltre 90 militari del comando provinciale della Guardia di Finanza di Reggio Emilia stanno dando esecuzione a cinque misure cautelari – un arresto domiciliare e 4 interdittive - emesse dal gip di Reggio Emilia nei confronti di altrettante persone – di cui tre pubblici ufficiali emesse dal gip di Reggio Emilia nei confronti di altrettante persone e a 26 perquisizioni locali nonché alla notifica di 14 informazioni di garanzia.

L’operazione è in corso nelle province di Reggio Emilia, Parma, Verona, Brescia, Lucca, Livorno, Sassari, Roma e Siena, e muove da un contesto investigativo relativo a presunte irregolarità nell’affidamento diretto di commesse pubbliche in via esclusiva ad un’azienda reggiana, operante nel settore dello smaltimento dei rifiuti, il cui socio unico e presidente del Cda è un imprenditore reggiano (destinatario della misura degli arresti domiciliari).

I finanzieri di Sassari hanno perquisito un’abitazione a Santa Teresa di Gallura. Si tratta della casa al mare di una delle persone sotto accusa. Questo sarebbe l’unico legame con la Sardegna di questa inchiesta, che non vede nell’isola alcuna attività legata ai fatti contestati.

"L’attività d’indagine, condotta dal Nucleo di Polizia Economico -Finanziaria della Guardia di Finanza di Reggio Emilia, ha consentito ad oggi di far emergere alcune condotte criminose in danno della pubblica
amministrazione, consistenti in meccanismi idonei ad incidere illecitamente su procedure di affidamento di commesse pubbliche connesse allo smaltimento di rifiuti” scrive la Guardia di finanza in una nota.

Le commesse pubbliche affidate in via diretta all’azienda reggiana sono state individuate nell’alveo dei servizi richiesti da alcune municipalizzate.

In Primo Piano
Il dossier

Top 1000, un’isola che si batte e cresce nonostante tutto

di Giovanni Bua
Le nostre iniziative