La Nuova Sardegna

Sassari

Allevamento

Alla Fiera di Ozieri record di visitatori con 20mila presenze

di Barbara Mastino
Alla Fiera di Ozieri record di visitatori con 20mila presenze

Le aziende Fele e Murrighile premiate alla Mostra

22 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Ozieri Sono Primula dell'allevamento di Luca Fele per la Charolaise e Raffaelo dell'azienda Jolanda Simona Murrighile per la Limousine i campioni assoluti della XI Mostra Regionale del bovino da carne tenutasi all'interno della Fiera zootecnica e agroalimentare di Ozieri. Un evento che ha fatto registrare grandi numeri - superando di oltre un migliaio le presenze del 2023, stimate in quasi 20mila - soprattutto nella giornata di ieri, con espositori che già a fine mattinata avevano registrato il tutto esaurito in vendite e ordinazioni. Buona riuscita anche della prevendita online, con circa 700 ticket in QrCode.

Oltre ai migliori bovini della Mostra Regionale, altri premi sono stati assegnati ad altre tipicità. Il prodotto di eccellenza tra quelli presenti in Fiera è il miele Reina di Daniela Pastacaldi di Ozieri, premiato non solo per l'altissima qualità e la capacità di diversificazione delle produzioni ma anche per l'attenzione alla cura delle api. Nella Mostra regionale dei formaggi Casu 2024, premi per il pecorino del caseificio Barone Chessa di Osilo, il vaccino del Sardinia Caseus di Anna Mura di Macomer e menzioni speciali per i caseifici Tia Giuanna di Olbia per il Yoddu naturale di pecora a coagulo intero e Giommaria Riu di Villanova Monteleone per il pecorino Frip, prodotto innovativo studiato con il Politecnico di Milano per la tollerabilità da parte dei nefropatici. Non solo esposizioni e acquisti nella Fiera 2024: dalla collaborazione con i consorzi del Pecorino Romano e dell'Agnello Sardo Igp è nata, all'arrivo del neo assessore regionale all'Agricoltura Gianfranco Satta, una tavola rotonda sulle aspettative e le prospettive del comparto agricolo. Presente anche il vicepresidente del consiglio regionale e assessore al Bilancio e alla Programmazione Giuseppe Meloni. Entusiasti i commenti, a cominciare da quello dell'assessore Satta, che ha definito la Fiera di Ozieri «un evento straordinario e un momento di grande orgoglio e soddisfazione per il settore agricolo». Satta ha inoltre assicurato l'impegno a «promuovere e sostenere l'allevamento di razze bovine di alta qualità nella nostra regione e del patrimonio genetico delle razze Limousine e Charolaise».. Per quanto riguarda la citata tavola rotonda con i consorzi di tutela, Satta l’ha definita «un'importante occasione per condividere conoscenze, esperienze e best practices, contribuendo così a promuovere lo sviluppo e l'innovazione e occasione per rafforzare i legami tra i protagonisti della filiera zootecnica regionale, favorendo lo scambio di idee e la collaborazione». Scontata la soddisfazione da parte dei promotori, Comune di Ozieri con Aars e Anacli, e la sicurezza che i risultati in costante crescita non potranno che aumentare.
 

In Primo Piano
Il focus

Top 1000: aziende più forti, il personale la vera ricchezza

di Serena Lullia
Le nostre iniziative