La Nuova Sardegna

Mare, Acampora (Assonautica): "Riaffermazione nostra identità marittima grazie a Ministro"

10 luglio 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma, 10 lug. (Adnkronos/Labitalia) - "L'analisi puntuale del valore e del peso dell'economia del mare nel nostro paese la mettiamo a disposizione delle associazioni, dei cluster e del governo". A dirlo oggi Giovanni Acampora, presidente Assonautica Italiana, Si.Camera e Camera di commercio Frosinone Latina, in occasione della presentazione del XII Rapporto Nazionale sull’Economia del Mare. "La nostra - sottolinea - è una nazione che ha una tradizione e una lunga storia marittima che ci ha permesso scambi culturali e commerciali con città lontanissime, che hanno contribuito a rendere la nostra nazione unica. Ecco, noi dobbiamo prendere finalmente coscienza, nuovamente, del nostro passato, per orientare le nostre scelte future. Oggi, complice un panorama istituzionale estremamente favorevole, il percorso di riaffermazione della nostra identità marittima ha trovato un interlocutore unico e attento nel ministro del Mare e nella sua struttura tecnica di missione, come dimostra la recente istituzione del Dipartimento per le politiche del mare presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri". Come precisato nel Rapporto nazionale sull'economia del mare: "L'intero sistema camerale è in prima linea, con una convergenza sulle strategie di sviluppo che sta trovando in Assonautica Italiana, l’Associazione nazionale per lo sviluppo dell’economia del mare di Unioncamere, una sintesi sempre più efficace e riconoscibile, grazie alla pressante azione che sta portando avanti nelle sedi istituzionali nazionali ed europee, in raccordo con il mondo produttivo e le associazioni. Stiamo ottenendo una grande capacità di ascolto delle nostre proposte a tutti i livelli istituzionali e l’intenso confronto avviato nel corso della terza edizione del summit nazionale Blue Forum intitolato 'Investiamo nell’Economia del mare', l'appuntamento annuale di tutti gli stakeholder del mare, ci consentirà di dare il nostro contributo alla programmazione italiana unica di investimenti strategici per il 2025-2027 sull’Economia del mare, in coerenza con le strategie del Piano Triennale e alla definizione del 'Collegato sul mare e sulla blue economy'". “Il nostro Rapporto nazionale è diventato il documento di riferimento del sistema mare italiano, perché offre un’analisi puntuale del valore e del peso dell’Economia blu del nostro Paese, che mettiamo a disposizione di tutti: operatori del settore, Istituzioni, associazioni, imprese e dell’intero cluster del mare. Si tratta di un elemento imprescindibile per dare la giusta importanza alla Blue economy italiana e affermare la sua leadership nel contesto euro-mediterraneo, in linea con il lavoro che stiamo portando avanti con il Piano del mare”. A dirlo Giovanni Acampora, presidente Assonautica Italiana, Si.Camera e Camera di commercio Frosinone Latina. commentando il XII Rapporto Nazionale sull’Economia del Mare a cura di Osservatorio Nazionale sull’Economia del Mare Ossermare, Centro Studi Tagliacarne - Unioncamere, Informare, Camera di commercio Frosinone Latina e Blue Forum Italia Network, presentato oggi.
In Primo Piano
I vigili del fuoco

Escursionista francese soccorsa con l’elicottero sull’isola di Tavolara

Le nostre iniziative