Il Cagliari e i Conti da far quadrare

Il capitano rossoblù Daniele Conti

Il capitano festeggia contro l'Udinese il record di presenze in rossoblù

 ASSEMINI. Dal record di capitan Conti al 4-0 rimediato lo scorso marzo, passando per gioie, poche, e ferite ancora fresche della sconfitta di Palermo. Un Cagliari allo specchio quello che domani affronta l'Udinese. Una partita che capita al momento giusto: dopo le due vittorie di fila e il 3-2 del "Barbera", ecco l'occasione per misurare tasso tecnico, organizzazione e spirito di sacrificio.  La storia dei faccia a faccia con i bianconeri di Pozzo suggerisce che è meglio non dare nulla per scontato. Lo spettacolo però è quasi sempre assicurato. L'ultima sfida al Sant'Elia - domani arbitra De Marco di Chiavari - è stata quella del poker di Sanchez e soci. In pratica, l'addio alle aspirazioni europee per i rossoblù di Donadoni. Stavolta è diverso. Ma non per questo più facile.  I precedenti. Il Cagliari in casa, in tempi recenti, con l'Udinese vanta otto vittorie, altrettanti pareggi e sei sconfitte. Il match Sardegna-Friuli si apre nel 93/94. Ma, a rovistare negli almanacchi, si scopre che la prima in assoluto risale all'aprile del 1932: i ragazzi di Erbstein, autori di un'ottima salvezza nel primo campionato di B, chiusero 0-0 con l'Udinese. In A i due club si ri-beccano nel '79-80. Fu 3-1. In gol Selvaggi (2), Catellani (autogol) e Bressani (Udinese).  Nel '93/94, debutta Giorgi in panca al posto di Radice, cacciato da Cellino dopo una giornata. Al Sant'Elia vince l'Udinese 2-1. Gol di Branca, un ex, e Statuto. Per il Cagliari, guarda guarda, Max Allegri in tabellino. E' più fresca l'ultima vittoria firmata dai senatori. Infatti, il 18 gennaio 2009, ci pensano Biondini e Conti a piegare i friulani. E siamo al poker applaudito dagli sportivi sardi firmato da Di Natale, doppietta di Sanchez e Benatia.  L'exploit del regista. Il match con la squadra friulana sancirà la partita numero 328 di Conti: eguagliato il record di Brugnera, primo rossoblù all time. "Una maglia speciale, ormai ce l'ho appiccicata sulla pelle" dice il capitano. Conti, classe '79, ha esordito il 29 agosto 1999: "Ero convinto di trattenermi una, due stagioni al massimo, certo non immaginavo che sarebbe andata così. Sono orgoglioso e onorato di raggiungere questo traguardo, è un sogno che si realizza. Il Cagliari è la mia vita, una fede".  Qui Udine. La squadra di Guidolin ("Io sulla panchina di una grande? Non ho gli amici giusti" ha detto di recente) guida la serie A con 7 punti in tre gare. Dopo l'1-1 col Milan, rimangono a casa Barreto e Floro Flores. A riposo, pare, Benatia e uno tra Isla e Basta. L'Udinese giovedì è attesa dalla gara di Europa League in casa del Celtic. Mario Frongia
WsStaticBoxes WsStaticBoxes