La Nuova Sardegna

Sport

Due gol di Luca Milo mettono le ali al Fertilia

Due gol di Luca Milo mettono le ali al Fertilia

Colpaccio dei canarini che vincono gara 1 dei playoff per la serie D sul campo del Torgiano, in Umbria

25 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





TORGIANO. Meritata vittoria del Fertilia nell’andata della semifinale dei playoff. La squadra allenata da Massimiliano Paba ha meritato, più di quanto non dica il risultato finale di 2-1, di espugnare il terreno di gioco del Torgiano, dimostrando di essere nettamente superiore dell’avversario. Nonostante le assenze di Chelo squalificato e di Masala infortunato, ai quali si è aggiunto il forfait dell’ultima ora di Lavecchia, il Fertilia in Umbria ha imposto il proprio giocando realizzando due reti, sbagliando un rigore e creando innumerevoli palle gol non concretizzate anche per sfortuna (lo dimostra un doppio salvataggio sulla linea alla fine del primo tempo).

La prima occasione capita al Fertilia con Matteo Tedde, il quale in piena area si fa respingere il tiro in angolo da un avversario. Al 21’ l’unica palla gol della formazione di casa nel primo tempo: Mengoni va alla conclusione dalla media distanza, Murgia non trattiene e Daniele Sisani calcia a botta sicura, ma il pallone si stampa contro la traversa. Al 42’, su azione di calcio d’angolo Milo si vede respingere per ben due volte il tiro dai salvataggi sulla linea prima di Palanca e successivamente di Crocetti.

Nella ripresa il Fertilia continua a dominare e al 5’ Palanca si salva miracolosamente in angolo su tiro di Pinna. Al 10’ il Fertilia conquista il meritato vantaggio: tiro-cross di Piga che attraversa tutto lo specchio della porta e sul secondo palo è Milo a segnare un gol facile.

Il Fertilia continua a pressare e al 13’ raddoppia ancora con Milo che partito da centrocampo si presenta a tu per tu con Palanca e lo supera per poi depositare nella porta sguarnita. La reazione d’orgoglio del Torgiano porta al gol della bandiera al 15’ con Fuscagni che di testa batte Murgia, su zione seguente a calcio d’angolo. Al 43’ il Fertilia potrebbe portare a tre le reti: l’arbitro assegna il rigore per un fallo di Fuscagni (espulso nella circostanza) sul neoentrato Letizia, ma dal dischetto Mereu si fa respingere il tiro da Palanca.

Paolo Muggianu

©RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
Cronaca

Sassari, tenta di uccidere un uomo col camion: lui arrestato, il 54enne è gravissimo in ospedale

di Gianni Bazzoni
Le nostre iniziative