La Nuova Sardegna

Sport

Fertilia: la finale nel mirino

Fertilia: la finale nel mirino

Playoff di Eccellenza, entusiasmo dopo il blitz di sabato contro la Torgiano

26 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





ALGHERO. Un grande Fertilia prenota la finalissima dei play off per la promozione in serie D. Sabato scorso l’undici di Massimiliano Paba ha vinto 2 – 1 sul campo del Vis Torgiano. Una gara impeccabile per i catalani.

«Abbiamo affrontato gli avversari con il piglio giusto – ha detto l’allenatore – i ragazzi hanno ben interpretato la partita, giocando alla perfezione. Rapidità, lucidità e tanta grinta ci hanno permesso di vincere su un campo difficilissimo, contro un’avversario di tutto rispetto. Ora però non culliamoci troppo – ha giustamente sottolineato Massimiliano Paba – aver vinto fuori casa all’andata non significa che siamo già in finale. E’ sicuramente un ottimo punto di partenza, ma ci sono ancora novanta minuti da giocare domenica prossima al Mariotti. Bisogna stare davvero attenti perché il Vis Torgiano, per assurdo, gioca meglio su spazi larghi come il Mariotti piuttosto che sul proprio terreno di gioco. Dunque – ha concluso Paba – chiederò ai miei ragazzi massima attenzione e concentrazione».

Sabato la squadra ha mostrato una freschezza atletica invidiabile. Qua un merito bisogna evidenziarlo anche per il preparatore William Sciacca, «non avevo dubbi sulla risposta dei ragazzi. Ho visto una squadra tonica, bella in forma non solo fisicamente, ma anche mentalmente e questo è fondamentale. Sabato ho visto un Fertilia in grande spolvero, merito di mister Paba che ha dimostrato, ancora una volta, di essere davvero un tecnico preparato e un motivatore unico. Le assenze, seppur importanti, non si sono fatte sentire perché chi è sceso in campo ha dato tutto se stesso».

William Sciacca è alla sua prima stagione col Fertilia. Prima ancora è stato preparatore atletico della Torres dove in due stagioni differenti ha vinto altrettanti campionati, dalla Promozione all’Eccellenza e l’ultimo, lo scorso anno, dalla serie D alla Lega Pro, poi un campionato di Eccellenza, due coppe Italia e due super coppe regionali vinte con il Porto Torres. Dunque un preparatore atletico vincente che Massimiliano Paba ha voluto fortemente al suo fianco. Protagonista assoluto nella trasferta di sabato il bomber italo-argentino Luca Milo, per lui una straordinaria doppietta. «Una grande soddisfazione dopo una stagione per me sfortunata con alcuni infortuni che mi avevano bloccato. Era importante fare risultato. Potevamo persino allungare la distanza col rigore sbagliato nel finale. Siamo fiduciosi per il ritorno davanti al nostro pubblico, consapevoli che ancora dobbiamo lottare per conquistare la finale. Questa doppietta – ha concluso Milo – la dedico alla mia famiglia che vive a Cordova in Argentina e alla mia fidanzata Micaela».

Nicola Nieddu

Turismo

L'assessore Franco Cuccureddu: la Sardegna vendiamola cara e diciamo grazie a chi spende 100 euro per una pizza

di Luigi Soriga
Le nostre iniziative