La Nuova Sardegna

Sport

L’Ilvamaddalena vuole confermare Murgia

L’Ilvamaddalena vuole confermare Murgia

Il tecnico della salvezza nei piani del presidente Columbano, che però è in scadenza di mandato

26 maggio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





LA MADDALENA. «Se sarò riconfermato alla guida dell’Ilvamaddalena ripartirò dall’allenatore Fabrizio Murgia e dalla squadra che ci ha regalato una splendida salvezza in Promozione. Ma al momento qualsiasi ipotesi è azzardata, considerato che la società è in scadenza di mandato (biennale), per cui occorrerà attendere la costituzione del nuovo direttivo e l’assegnazione degli incarichi». Andrea Columbano, presidente del sodalizio maddalenino, ha le idee chiare sul futuro del team isolano. «Il bilancio degli ultimi due anni è positivo e l’obiettivo della valorizzazione dei giovani del vivaio è stato pienamente raggiunto. Quest’anno abbiamo coinvolto in vari progetti e campionati circa 180 ragazzi. Di questi, diversi hanno fatto l’esordio in prima squadra con risultati soddisfacenti. Segno di un ottimo lavoro condotto dal settore giovanile e dai tecnici che si sono alternati». Dice ancora il pimo dirigente: «Tra l’altro, aver conquistato la salvezza con alcune giornate d’anticipo è per noi motivo d’orgoglio, considerati i problemi che nel girone d’andata avevano fatto temere il peggio, con il misero bottino di 12 punti conquistati. Abbiamo superato le difficoltà facendo quadrato su un gruppo che ha dimostrato affidabilità e grande attaccamento ai colori societari».

Non è incollato alla poltrona a tutti i costi, Columbano, e ci tiene a chiarirlo «Se qualcuno si farà avanti, com’è probabile, siamo disposti a fargli spazio, inserendolo in un gruppo sano e motivato. Diversamente, per quanto mi riguarda, oltre a confermare il tecnico, lavorerò, d’intesa con i collaboratori, per allestire una squadra giovane, con lo zoccolo duro di atleti maddalenini (compresi quelli che militano in altre squadre) e qualche innesto esterno. D’altronde, i problemi di bilancio sono sempre gli stessi e spese folli non se le può permettere nessuno. Sono sicuro che con il supporto della città e dei tifosi, che non ci hanno mai fatto mancare l’incitamento e gli aiuti di qualunque tipo, faremo ancora tanta strada. L’Ilvamaddalena è una realtà molto importante, tutti gli sforzi sono concentrati sulla necessità di dare nuova linfa alle varie componenti e il giusto entusiasmo per ipotecare un futuro in linea con il blasone della società, che proprio quest’anno ha festeggiato i 20 anni dalla fusione, con una partita che ha richiamato al “Secci” vecchie glorie dell’Ilva e del Maddalena e tanti giovani entusiasti».

Lorenzo Impagliazzo

Elezioni regionali 2024

Video

Elezioni regionali, ecco i volti di tutti i consiglieri eletti in Sardegna

Le nostre iniziative