La Nuova Sardegna

Sport

SERIE d

Budoni, la dirigenza alla ricerca di forze nuove per puntare in alto

Budoni, la dirigenza alla ricerca di forze nuove per puntare in alto

BUDONI. E’ prevista per domani sera un’assemblea con tutti i dirigenti che vorranno fare parte della Polisportiva Budoni nella stagione 2014-2015 che sta per cominciare. Il presidente Filippo Fois e...

28 luglio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





BUDONI. E’ prevista per domani sera un’assemblea con tutti i dirigenti che vorranno fare parte della Polisportiva Budoni nella stagione 2014-2015 che sta per cominciare.

Il presidente Filippo Fois e il suo staff sta chiamando a raccolta tutti coloro che vogliono dare una mano, sia fisica e sia economica alla società sportiva, per fare sì che si possa iniziare una nuova annata con tranquillità. Anche perchè sarà una stagione importante visto che il Budoni disputerà il suo settimo campionato consecutivo di serie D. Ma l’impegno dovrà essere profuso anche su tutte le squadre impegnate nelle categorie del settore giovanile, prima di tutto la juniores che dovrà essere il serbatoio per la squadra maggiore e per proseguire con gli allievi e i giovanissimi e per concludere con esordienti, pulcini e piccoli amici.

Si inizia alle ore 19 nel campo sportivo del Budoni e nell’occasione verranno rinnovate tutte le cariche dello staff dirigenziale: dal presidente, al vice, dal cassiere e al segretario per non parlare dei responsabili del settore giovanile. Per quanto riguarda la prima squadra, invece tutto è apparentemente fermo, perché il Budoni ha sempre lavorato a fari spenti e anche quest’anno sta facendo così, almeno è questo nel pensiero dei tifosi che dovranno aspettare domenica prossima quando vecchi e nuovi giocatori, con lo staff tecnico, inizieranno la preparazione.

Per quanto riguarda il girone in cui il Budoni giocherà nella prossima stagione, si saprà qualcosa la prossima settimana, quando la Lega Nazionale dilettanti prima elencherà le squadre che parteciperanno alla serie D e poi farà la compilazione dei nove gironi, uno dei quali sicuramente sarà di venti squadre per la sicura presenza di due squadre cancellate dal calcio professionistico che saranno le nobili decadute: Padova e Siena.

Paolo Muggianu

Elezioni regionali 2024

Video

Verso il voto, Elly Schlein a Cagliari al mercato di San Benedetto: "Sanno di aver fatto un disastro e infatti hanno cambiato il candidato"

Le nostre iniziative