La Nuova Sardegna

Sport

Fanum Orosei, storico balzo in Promozione

Fanum Orosei, storico balzo in Promozione

La notizia del ripescaggio è arrivata durante la festa patronale. Un sogno coronato dopo 32 anni

28 luglio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





OROSEI. La notizia ha incominciato a diffondersi dalle prime ore di ieri rimbalzando tra smartphone e tablet di giocatori e tifosi gialloblù. La domanda di ripescaggio presentata dalla Faunm Orosei per iscriversi al campionato di Promozione 2014/1205 era stata accolta dalla federazione e così per il sodalizio calcistico oroseino il sogno cullato da oltre 30 anni è diventato realtà.

Trentadue anni per l'esattezza, da quando nei primi anni '80 con il nome di U-S. Sportiva l'orosei calcio ospitò per alcune stagioni importanti formazioni della Promozione regionale sulla sterrato campo sportivo comunale di Foiai, ora diventato un moderno campetto in erba sintetica e in attesa di essere completato e diventare quella tanto attesa cittadella progettata. Ma torniamo alla festa: spontanea e travolgente si è diffusa in tutti i punti di ristoro allestiti ieri in occasione del concetto per la festa di S Giacomo. Cori e bevute che sono andati avanti sino all'alba, ma per la festa vera occorrerà attendere qualche giorno. «Questa di ieri stata un'improvvisazione dovuta alla immediatezza della gioa - dice il patron Pietro Chessa -. Ma a giorni ringrazieremo con una grande iniziativa tutta la cittadinanza e soprattutto i tifosi che ci hanno seguito con grande entusiasmo per tutta la stagione». Stagione ricca di soddisfazioni per la Fanum di Orosei che al secondo anno della presidenza Chessa ha centrato l'obiettivo del play out mettendo in campo una formazione forte in tutti i reparti e ben bilanciata con giocatori di esperienza e nuovi talenti. E sulla stessa falsariga la dirigenza aveva già avviato una campagna di rinforzo per l'anno prossimo. Confermati in blocco infatti i “senatori locali” vedi il capitano Spina l'incursore Manca e il portiere Salis) così come la coppia di bomber forestieri Angioi e Tegas ai quali pochi giorni fa si era aggiunto il centravanti irgolese Ignazio Porcu rimarcando, se ce ne fosse ancora bisogno, la trazione anteriore che caratterizza il suo gioco. Un graditissimo rientro, il suo, che darà al mister Franco Dessolis tutte le carte per dimostrare come il ripescaggio della squadra non è sia stato un atto dovuto o un “piacere federazionale" ma la giusta gratificazione verso una società sana a seria che punta molto anche sul serbatoio giovanile. E infatti anche quest’anno si è messa in evidenza un’ altra piccolo grande promessa del calcio locale che risponde al nome di Polizzi.

Angelo Fontanesi

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative