La Nuova Sardegna

Sport

attesa per il ripescaggio

L’Arzachena aspetta e spera ma la serie D è vicinissima

L’Arzachena aspetta e spera ma la serie D è vicinissima

ARZACHENA. E’ soltanto una questione di giorni, per non parlare addirittura di ore, per conoscere quale campionato disputerà l’Arzachena nella stagione 2014-2015. Ma passano i giorni e le certezze di...

28 luglio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





ARZACHENA. E’ soltanto una questione di giorni, per non parlare addirittura di ore, per conoscere quale campionato disputerà l’Arzachena nella stagione 2014-2015. Ma passano i giorni e le certezze di un ripescaggio della società smeraldina diventano sempre più evidenti. Primo dato di fatto è che è stata ufficialmente resa nota la classifica per le 17 squadre che hanno presentato, entro il 4 luglio, la domanda di ripescaggio per essere iscritte al prossimo campionato di serie D e, come abbondantemente anticipato nelle scorse settimane, al primo posto c’è proprio l’Arzachena. Dunque, se c’è un solo posto disponibile a festeggiare il ripescaggio sarebbe proprio la formazione smeraldina.

Secondo dato è rappresentato dal fatto che al momento, tra rinunce e ripescaggi che devono esserci per la prossima Lega Pro, le squadre sono 163, vale a dire una in più. E per non comporre un girone con un numero di squadre dispari, il girone diventerebbe di 20 con l’aggiunta della prima delle ripescate, vale a dire l’Arzachena.

La società, con in testa il presidente Menio Fiorini e il direttore sportivo Antonello Zucchi, non sta a guardare e sta costruendo la squadra che non dovrebbe fare soffrire la tifoseria come successo lo scorso anno, quando l’Arzachena riuscì a evitare la retrocessione diretta, ma perse i playout nello spareggio di Budoni. Una cosa è certa, giovedì la Lega nazionale dilettanti farà sapere se ci saranno ripescaggi e dunque si conoscerà il torneo che gli smeraldini dovranno disputare. Domenica o al massimo lunedì prossimi, allenatore, staff tecnico e giocatori (ma su questi c’è il massimo riserbo) effettueranno le visite mediche e inizieranno la preparazione in vista della stagione agonistica che prenderà il via il 24 agosto (se è Serie D con il turno preliminare di Coppa Italia) o il 31 (se è Eccellenza con il primo turno di Coppa).

P. M.

Elezioni regionali 2024

Video

Elezioni regionali, ecco i volti di tutti i consiglieri eletti in Sardegna

Le nostre iniziative