La Nuova Sardegna

Sport

«È un’Italia giovane ma anche a Sassari sapremo divertirvi»

di Fabio Fresu
«È un’Italia giovane ma anche a Sassari sapremo divertirvi»

Presentata la tappa del World Grand Prix femminile di volley Il Ct Bonitta: «Guardiamo al mondiale ma vogliamo vincere»

30 luglio 2014
2 MINUTI DI LETTURA





SASSARI. Pallavolo femminile ai massimi livelli mondiali, agonismo, bel gioco, spettacolo, ma anche promozione del territorio e dei valori dello sport. Tutto questo è il World Grand Prix, la cui prima tappa dell’edizione 2014 andrà in scena a Sassari dall’1 al 3 agosto con in campo le nazionali di Italia, Brasile, Cina e Repubblica Dominicana, e che è stato presentato ieri a Palazzo Ducale.

«Un evento eccezionale – ha sottolineato il sindaco Nicola Sanna –che insieme agli altri che continua a ospitare la nostra città, può essere un ottimo strumento di promozione».

«Torniamo a Sassari – ha aggiunto Vincenzo Ammendola – presidente regionale Fipav e del comitato organizzatore – dopo l’Italia-Iran della World League maschile l’anno scorso, che fu un’apoteosi, cosa che ci auguriamo avvenga anche questo fine settimana. In più la federazione internazionale ci ha affidato anche l’organizzazione del prossimo convegno mondiale, con i delegati di 210 paesi che saranno al Fort Village dal 29 ottobre al 2 novembre».

«L’organizzazione di grandi manifestazioni è ormai nel Dna del volley sardo – gli ha fatto eco il presidente nazionale della Fipav Carlo Magri – spesso preferiamo una sede con grande calore piuttosto che un’altra magari più comoda per ubicazione, e per noi Sassari è diventata un punto di riferimento».

«La nostra è una squadra giovane” è poi entrato nel dettaglio il tecnico azzurro Marco Bonitta – costruita per un progetto importante che è il campionato mondiale che si disputerà a settembre proprio in Italia, è questo è un primo step fondamentale. Speriamo di regalare qualche bella vittoria».

Anche Stefano Sulis, in rappresentanza del Banco di Sardegna, Anna Maria Murruzzu, direttore della Galleria Tanit e l’assessore allo sport Maria Francesca Fantato hanno ribadito l’importante della manifestazione.

Le quattro nazionali sono già a Sassari e si stanno allenando. Ancora due giorni e la parola passerà al campo di gioco, per sei gare (due a serata) ad altissimo tasso tecnico. Obbligatorio esserci e fare il tifo per le azzurre.

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 19: 44,1 per cento

Le nostre iniziative