Per la Dinamo oggi c’è una partita vera

Dopo la passeggiata contro la Virtus Roma, alle 17 la sfida contro Pesaro. Treier infortunato, fuori anche Tillman e Gandini

INVIATO A OLBIA. Ottimismo e acciacchi di stagione, grande crescita a livello di squadra e guardia sempre altissima per evitare il pericolo Covid-19. La vendemmia di canestri di giovedì ai danni della Virtus Roma è già alle spalle, per la Dinamo Banco di Sardegna, che questo pomeriggio torna in campo contro la Vuelle Pesaro ma nel frattempo ha diverse gatte da pelare.

Secondo round. Alle 17 al Geopalace i sassaresi di coach Gianmarco Pozzecco se la vedranno con la Carpegna Prosciutto Pesaro, nella seconda giornata del gruppo D della Supercoppa Italiana. Entrambe le squadre sono uscite vittoriose dal rispettivo debutto nella “bolla” olbiese, con i ragazzi di Jasmin Repesa che hanno battuto un po’ a sorpresa Brindisi, e la Dinamo che ha fatto un sol boccone di una Virtus largamente rimaneggiata. I 43 punti di scarto dicono tutto del divario visto sul parquet, con i biancoblù che hanno comunque avuto il merito di spingere a tutta per almeno 35 minuti, per fare tesoro di una delle rarissime partite di questa estate così particolare.

Treier ko. La brutta notizia dell’ultim’ora riguarda Kaspar Treier: l’ala estone di formazione italiana giovedì ha avuto un problema a un piede durante il riscaldamento prepartita (si parla di una lussazione a un dito) e dopo appena un minuto di impiego ha dovuto alzare bandiera bianca. Per il giovanissimo talento ex Ravenna, tra sorprese del torneo di Cagliari, si prospetta uno stop precauzionale che può andare dai 7 ai 15 giorni.

Mistero Tillman. Quella di Treier non sarà l’unica assenza per i biancoblù nel match di questo pomeriggio: coach Pozzecco dovrà fare a meno con tutta probabilità di altri due lunghi. L’ala americana Justin Tillman e il centro Luca Gandini non hanno seguito i compagni di squadra nella “bolla” di Olbia. Assenze legata al sospetto caso di positività al Covid-19 annunciato martedì dalla Dinamo? Impossibile dirlo, dato che due giorni fa la società sassarese ha diffuso un comunicato nel quale veniva certificata la negatività dell’intero “gruppo squadra” al tampone effettuato giovedì mattina. Per il resto, nessun commento sull’assenza di Tillman e Gandini, che comunque con tutta probabilità non saranno in campo neanche oggi.

Certezze&rischi. Quello di oggi è un match decisamente scivoloso. Giovedì Pesaro ha superato Brindisi grazie a un’ottima prova di squadra, con 9 uomini inseriti pienamente nelle rotazioni e diverse performance di buon livello da parte dei singoli: da Carlos Delfino (19 punti e 8 rimbalzi in 21’) a Simone Zanotti (16 punti in 23’ con 6/7 al tiro), il tutto sotto la sapiente regia dell’esperto Ariel Filloy. Il Banco, dal canto suo, pur prendendo necessariamente con le pinze le cifre della sfida con la Virtus, ha confermato di avere già raggiunto un livello di intesa assolutamente incoraggiante, aggiungendo alle certezze già solide (Bilan, Spissu, Gentile e Pusica), la crescita di Bendzius e la conferma che Filip Kruslin è un elemento in grado di fare la differenza sia in attacco (oltre alla raffica di triple ha colpito la sua visione di gioco) che in difesa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes