Dinamo, il “solito” Poz «Non andremo in campo da sfavoriti»

Supercoppa, la vigilia: «Andiamo a Bologna incerottati ma felici. Cerchiamo di recuperare qualcuno degli assenti, ma va benissimo così»

OLBIA. «Andiamo a Bologna incerottati ma felici. Cerchiamo di recuperare qualcuno degli assenti, ma va benissimo così». A fine gara anche il presidente Stefano Sardara esterna tutta la sua soddisfazione per la quinta qualificazione alla Final Four di Supercoppa della storia della Dinamo.

E a mettere i puntini sulle i ci pensa subito Gianmarco Pozzecco. «Non andiamo a Bologna da sfavoriti, non iniziate a rompermi le scatole con le solite storie», sorride il coach.

«Finalmente lo posso dire – aggiunge Poz –. Questo tipo di formula non ci ha fatto bene, giocare 6 partite in 13 giorni dopo 5 mesi di inattività, con rotazioni obbligate a 7 uomini, è stato molto complicato. Stasera non ne avevamo davvero più e abbiamo messo in piedi un mezzo miracolo. E comunque sono molto soddisfatto di quello che abbiamo fatto, i ragazzi hanno dato tutto in campo, consapevoli che in campionato i minutaggi dei singoli non potranno essere questi».

Infine un pensiero per Justin Tillman, che ha battuto un altro colpo importante, con 15 punti in 13 minuti senza errori al tiro. «Sono molto contento per Justin – dice Pozzecco –, tutti dobbiamo stargli vicino perché i primi risultati iniziano a vedersi. È un giocatore che può davvero dare tanto». (a.si.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes