La Dinamo contro Brindisi ritrova Treier e Kruslin

Biancoblù al completo per il big match casalingo di domenica a mezzogiorno

SASSARI. Filip Kruslin e Kaspar Treier si sono finalmente negativizzati, Sono rientrati in gruppo e proveranno in vista di un possibile impiego nel match di domenica. Buona notizia in casa Dinamo, che si somma alla ripresa dei lavori della femminile, tornata mercoledì sul parquet. La lotta al Covid-19 contina, così come continua la settimana di lavoro, stavolta senza match di coppa e quindi interamente focalizzata sull’impegno domenicale che nell’anticipo di pranzo porterà in piazzale Segni la vice capolista del campionato, l’Happy Casa Brindisi di coach Vitucci.

Il ritmo forsennato delle ultime settimane rallenta. Il superlavoro richiesto in piena emergenza organico ha lasciato spazio al recupero di energie fisiche e mentali, pur senza abbassare il livello di concentrazione e intensità. Settimana utile anche ad inserire nel gruppo di coach Pozzecco il play croato Katic, chiamato a sostituire l’infortunato Pusica, già allenato dal Poz nel corso della sua esperienza da vice al Cedevita e per questo pronto a calarsi in maniera rapida ed efficace nella dimensione tecnica e nella realtà sassarese. Il tutto in attesa del recupero della migliore condizione di Gentile, rientrato nelle rotazioni sabato scorso a Trento, e del lungo Tillman.

 Brindisi è al momento una delle squadre più in palla della Lega A. Lanciatissimo in campionato, ulteriormente rilanciato dal successo infrasettimanale di Champions sui turchi del Darussafaka (93-81 con 18 dell’Mvp dell’ultimo turno di Lega A Thompson e 20 di Visconti), il roster pugliese si prepara all’appuntamento da mezzogiorno di fuoco in piazzale Segni carico di aspettative e di motivazioni. La gara è ormai una piccola grande classica, storia cominciata ai tempi della Legadue e proseguita sino alla bolla di Supercoppa del Geovillage di Olbia passando dall’ultima edizione della Coppa Italia, quella disputata a inizio anno a Pesaro, con Brindisi a stoppare Sassari e scrivere un altro paragrafo di questa sportiva rivalità.

Dopo aver rilevato e poi comunicato un caso di positività all’interno del gruppo squadra (10 novembre), dopo aver sospeso l’attività di squadra per l’effettuazione e successiva verifica dei test di verifica, mercoledì a seguito del referto negativo degli esami il team brindisino ha ripreso le attività, giusto in tempo per scendere in campo e battere l’avversario turco con una prestazione robusta e convincente, settimo sigillo consecutivo di una corsa che dopo la sconfitta di Venezia alla prima giornata, non si è più arrestata.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes