Il Cagliari soffre ma supera il turno di Coppa: 2-1 al Verona

Il gol dell'1-0 di Alberto Cerri al 30' del primo tempo (foto mario rosas)

Segna Cerri nel primo tempo ma il Verona raddrizza nella ripresa e sfiora il sorpasso.  A tempo scaduto la rete decisiva di Sottil

CAGLIARI. Soffre il Cagliari, ma alla fine vince 2-1 contro il Verona e approda agli ottavi della Coppa Italia dove affronterà l'Atalanta in trasferta. A decidere la sfida è stato Sottil che ha siglato la rete della vittoria a tempo scaduto, evitando così l'incognita dei tempi supplementari.

Turn over ampio sia nel Cagliari che nel Verona. Eusebio Di Francesco regala una sorpresa nell'11 iniziale. Al centro dell'attacco, infatti, non c'è Leo Pavoletti, ma Alberto Cerri. Per il resto linea di difesa con Zappa, Pisacane, Walukiewicz e Carboni, mediani Oliva e Rog, tridente dietro Cerri composto da Sottil, Joao Pedro e il giovane còrso Tramoni.

Il Verona tesse la sua solita ragnatela di passaggi, mentre il Cagliari prova i break, con Joao Pedro che si distingue nelle aperture per le fasce. I portieri restano inoperosi a lungo, sino al 30' quando una fiammata rossoblù serve a sbloccare il punteggio: Sottil vola in contropiede dalla propria metacampo sulla fascia destra e arrivato all'altezza dell'area serve al centro dove Cerri si fa trovare pronto alla conclusione, un destro secco che tocca la base del palo e finisce in rete.

La reazione del Verona e abbastanza fiacca, mentre il Cagliari bada a controllare la situazione. Proprio allo scadere, però, Tramoni regala ai veneti una punizione dal vertice destro dell'area cagliaritana. Veloso calcia di sinistro ma trova Vicario pronto alla deviazione in calcio d'angolo.

Ripresa spumeggiante, sopratutto per merito del Verona. Al 12' ancora Vicario alla ribalta: prima devia d'istinto un colpo di testa ravvicinato di Udogie, poi si ripete una manciata di secondi dopo spedendo in angolo un' altra conclusione di testa di Di Carmine. Al 17' gol annullato al Verona: su calcio d'angolo Salcedo devìa di testa ma per colpire la sfera si arrampica sulle spalle di Cerri commettendo fallo.

Lo show di Vicario prosegue al 20', tira Bertini e lui con la punta delle dita manda in angolo. E al 24' quando respinge una conclusione di Colley che calcia da posizione defilata. Nulla può però al 28' quando arriva il pari veronese: sponda di Salcedo di testa e pari sotto porta di Colley.

La replica rossoblù è affidata a Joao Pedro, che al 34' però tira ma in maniera fiacca trovando la parata del portiere ospite Pandur. Al 41' Sottil tira quasi a colpo sicuro ma Udogie salva sulla linea il gol del 2-1.Subito dopo Veloso scheggia la traversa con un tiro da fuori area. Al 47' ancora Joao Pedro dal limite, ma Pandur è pronto alla parata. Al 48' il 2-1 di Sottil che infila a sorpresa la porta degli ospiti. E' il gol qualificazione. Il Cagliari affronterà negli ottavi l'Atalanta in trasferta in una data compresa fra il 13 e il 20 gennaio.

CAGLIARI: Vicario, Zappa, Walukiewicz, Pisacane (70' Tripaldelli), Carboni, Oliva (81' Ounas), Rog, Sottil, Joao Pedro, Tramoni (65' Nandez), Cerri (70' Pavoletti) – A disposizione Aresti, Cragno, Boccia, Cusumano, Faragò, Caligara, Marin, Pereiro - All.: Di Francesco.

HELLAS VERONA: Pandur, Cetin (46' Dimarco), Dawidowicz (46' Ceccherini), Amione (46' Di Carmine), Faraoni (71' Tameze), Danzi Veloso, Udogie, Bertini (75' Barak), Colley, Salcedo – A disposizione Silvestri, Berardi, Ilic, Terracciano, Cancellieri, Zaccagni, Ilie – All.: Juric.

ARBITRO: Prontera di Bologna.

RETI: 30' Cerri, 74' Colley, 93' Sottil

WsStaticBoxes WsStaticBoxes