Piccoli paesi alla conquista della gloria

L’impresa del neopromosso Atletico Uri ricorda quelle di Castiadas, Mandas e Isili

URI. L’Atletico Uri approda per la prima volta in serie D: un premio per gli sforzi di una società e di un gruppo di giocatori di un piccolo paese del Nord Sardegna. Ma Uri (3000 abitanti circa) non è il paese più piccolo dell’isola che abbia giocato in quarta serie. Il record lo ha il Castiadas: con i suoi 1600 abitanti, è il comune sardo più piccolo ad essere approdato nella Lnd: ha fatto la serie D negli ultimi anni, provando a tornare su, come è successo anche nella stagione appena conclusa.

Altri piccoli centri dell’isola che hanno fatto la serie D, ma in questi casi bisogna andare molto indietro nel tempo, sono quelli di Mandas (poco più di 2000 abitanti) e di Isili (poco meno di 3000 abitanti), mentre Thiesi (che ha conosciuto la serie D negli anni Ottanta) è più o meno come Uri per numero di anime e di tifosi.

Con oltre 4000 abitanti invece si trova Budoni che ha fatto la serie D per una decina di anni, per poi retrocedere a tavolino causa Covid. Tutte le altre squadre sarde che hanno conosciuto la serie D rappresentano comuni con più di 5000 abitanti. Da quando esiste la Quarta Serie, sono state 53 le società che hanno disputato almeno un campionato di serie D: il record di partecipazioni le ha il Calangianus con 39 campionati. A seguire tutti i centri sardi che hanno conosciuto la serie D con la loro squadra di rappresentanza: Alghero (e la sua borgata Fertilia), Arbus, Cabras, Cagliari, Carloforte, Castiadas, Gonnesa, Guspini (Montevecchio), Iglesias, Isili, Ittiri, La Maddalena, Lanusei, Macomer, Mnadas, Monreale, Muravera, Olbia (e il Tavolara), Ozieri, Pirri, Quartu, San Giovanni Suergiu, Sanluri, Santa Teresa, San Teodoro, Sassari (Torres e Latte Dolce), Sennori, Serramanna, Sestu, Siniscola, Sinnai, Sorso, Terralba, Thiesi, Tortolì e Villacidro.

Per quanto riguarda invece i centri sardi più piccoli che hanno vinto il campionato di serie D, e hanno conosciuto i tornei di categoria superiore, da segnalare La Maddalena (una storica promozione in C2 sotto la guida di Angelino Fiori) e una salvezza sfiorata tra i professionisti, e si contendono la piazza d’onore Arzachena e Villacidro accomunate entrambe da due campionati disputati. (p.m.)

WsStaticBoxes WsStaticBoxes