È morto Marcello Diomedi, l'unico giocatore sardo in campo quando il Cagliari vinse lo scudetto

Marcello Diomedi con la maglia del Bari

Il calciatore giocava però con il Bari

JESI. È morto a Jesi all’età di 78 anni Marcello Diomedi, unico calciatore sardo ma in campo con la maglia del Bari il 12 aprile 1970 quando il Cagliari vinse lo scudetto matematicamente battendo 2-0 i pugliesi. Era nato a Calangianus il primo dicembre 1942. Ha giocato in serie A con Fiorentina e Bari , con un record unico in Italia e forse anche in Europa: aveva militato in tutti i campionati di calcio dalla serie A alla Terza Categoria giocandoci almeno una partita e, in ognuno di tutti questi campionati, realizzando almeno un gol: 35 reti tra i professionisti. In carriera ha anche tirato 10 rigori mettendoli a segno tutti. Ha chiuso la carriera in serie D con la maglia dell’Alghero in cui ha militato dal 1973 al 1975.

Riproponiamo l’intervista rilasciata un anno fa alla Nuova in occasione del cinquantenario dello scudetto rossoblù.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes