Il Lanusei si toglie dalla zona calda

Successo prezioso contro l’Afragolese: gli ogliastrini salgono al decimo posto

LANUSEI . Il Lanusei ha battuto per 3 a 2 l’Afragolese e grazie ai tre punti conquistati si è attestato al 10° posto in classifica e si è allontanato dalla zona calda. I bianco-rosso-verde ogliastrini nelle ultime quattro gare hanno conquistato dieci punti (3 vittorie e 1 pareggio). Le due squadre sono scese in campo in formazione rimaneggiata. Nelle file dei padroni di casa assenti Manca, squalificato e Raimo infortunato. In quelle degli ospiti Cassandro e Liccardo, squalificati così come l’allenatore Francesco Fabiano sostituito dal vice Antonio Barbera. I ragazzi di Stefano Campolo passano in vantaggio al 1’ con Carta che di testa ribatte in rete la respinta del portiere Romano.

Gli ospiti si fanno vivi al 5’ con un cross di Longo per Caso Naturale anticipato da Benvenuti. Al 7’ Tarascio su azione di calcio d’angolo non riesce a centrare lo specchio della porta. Al 14’ assist di Meladandri per D’Alessandris che si accentra e tira. La palla sorvola la traversa. Al 20’ il Lanusei raddoppia con una incornata di Macrì su calcio d’angolo battuto da Petruccelli. Al 25’ si fanno nuovamente vivi gli ospiti con un colpo di testa del bomber Longo neutralizzato da Benvenuti. Al 26’ i campani usufruiscono di un calcio di rigore per un presunto fallo di Benvenuti su Caso Naturale. Il portiere rimane a terra per 4 minuti La trasformazione di Longo, al 30’, è perfetta. La palla gonfia la rete alla destra di Benvenuti. Gli ospiti insistono e al 38’ si rendono pericolosi dopo un batti e ribatti in area con un tiro di Tarascio che sfiora l’incrocio dei pali. Nei minuti di recupero al 46’ il Lanusei segna la terza rete con un colpo di testa di Gemini su un calcio di punizione dalla fascia di Petruccelli. Nella ripresa al 17’ l’Afragolese sfiora il goal con un tiro dalla distanza di Caliendo che si stampa sul palo alla destra di Benvenuti. Un minuto dopo Caliendo non riesce ad approfittare di un’uscita a vuoto di Benvenuti. Il suo tiro, infatti, a porta vuota, sorvola la traversa. Al 24’ i rossoblu campani accorciano le distanze con Di Girolamo e riaprono cosi la partita. Nei minuti finali gli afragolesi mantengono il pallino del gioco e attaccano a testa bassa alla ricerca del goal del pareggio. Il forcing finale non sortisce alcun effetto nonostante abbiano creato due nitide occasioni da goal al 35’ con Caliendo e al 44’ con Longo. I padroni di casa stringono i denti, si difendono con ordine i e riescono a portare in porto la preziosa vittoria.

Alessandro Bulla

WsStaticBoxes WsStaticBoxes