Nuorese maramalda, Li Punti travolto

Tre gol con doppietta di Ragatzu in un match senza storia, troppa la differenza tecnica fra le due formazioni in campo

Nuorese3

Li Punti0

NUORESE: Congiunti, Peana, Tuccio, Roccuzzo, Manfredi, Putzu (77’ Porcu), Bulla, Demurtas S., Ragatzu (77’ Piredda), Cocco, Vinci (59’ Periale). All.: Giuseppe Cantara.

LI PUNTI: Canalis, Manca, Ruiu, Moro, Chessa, Del Rio I., Asara (73’ Madeddu), Fini (90’ Peana), Borrotzu, Delrio A. (64’ Viale), Usai A. (73’ Usai S.). All.: Cosimo Salis.

ARBITRO: Federico Isu di Cagliari.

RETI: 13' Bulla, 37' (rig.) e 55' Ragatzu.

NOTE: campo erboso allentato per la pioggia. Ammonito Vinci (N).

NUORO

Tre reti a zero senza possibilità di appello per la Nuorese opposta al “Frogheri” al Li Punti. Già il primo tempo vede avanti di due gol i verdazzurri, grazie a Bulla e poi Ragatzu, su rigore. Il centravanti cagliaritano si ripete nella ripresa e toglie anche le ultime speranze alla formazione di Sassari, ultima in classifica. Per la Nuorese è la terza vittoria di fila, a iniziare dalla gara casalinga con l’Asseminese e quella di una settimana fa a Guspini. Tre punti che consentono di scalare altrettante posizioni nella graduatoria, sino al sesto posto.

Neppure la pioggerella, che allenta il prato del comunale, toglie verve e soprattutto idee alla formazione di Cantara. Le servono una decina di minuti, per passare in vantaggio e scaldare animo e cuore del pubblico, che risponde già bene alla richiesta di supporto da parte della società. L’ala destra intercetta dentro l’area e scarica in porta, all’incrocio, sulla sinistra del portiere Canalis. Il gol più che abbattere l’undici di Cosimo Salis, apporta ulteriore energia alla Nuorese. La riprova, alla mezzora, con l’incursione di Ragatzu, preceduto in uscita da Canalis. Al 37’, torna in pista Bulla, ai limiti dell’area, capace di un dribbling di alta qualità, sul quale l’unica arma del sassarese Chessa è uno sgambetto. Isu indica il dischetto e il verdazzurro Ragatzu realizza, seppur con qualche brivido, perché Canalis ha intuito e si è tuffato nell’angolo giusto. Il Li Punti non sta a guardare, ma non riesce a incidere, anche perché in avanti c’è solo il 43enne Borrotzu, statico e senza il furore agonistico che ne ha fatto un bomber di successo, tra i dilettanti. La Nuorese conclude il tempo in avanti e sulle stesse posizioni gioca anche la prima parte della ripresa. Quando ci sono anche gloria e applausi per il capitato Fabio Cocco. Soprattutto per una giocata di fino, al 52’, conclusa con un sinistro indirizzato sotto la traversa, se non lo alzasse in angolo ancora il portiere sassarese. Il capitano, tre minuti più tardi, pennella dalla bandierina per Ragatzu, che con la nuca mette fuorigioco Canalis. C’è ancora una dose di volontà e orgoglio nei sassaresi, che ci provano prima con Asara e poi con Moro, ma la fortuna non li assiste. Se il risultato evidenzia la differenza dei valori tecnici, si può assegnare un pari punteggio per la tenuta fisica, che consente alle due formazioni di tenere viva la gara sino alla fine.

Francesco Pirisi

WsStaticBoxes WsStaticBoxes