Va al Tempio il big match con l’Usinese

Vittoria all’ultimo respiro dei padroni di casa al termine di una gara combattuta e condizionata da pioggia e grandine

Tempio 2

Usinese 1

TEMPIO: Doumbouya, Saba, Piriottu (7’ st Latte), Stechina, Silvetti, Coradduzza (36’ st Villar), Ferraro, Lillo, Mossa (29’ st Moro), Valenti, Aloia (38’ st Uleri). A disposizione: Saragato, Masu, Spezzigu, Bianco, Sotgiu. Allenatore: Nativi.

USINESE: Tanca, Sanna M., Mastino (47’ st Perino), Daga, Delogu, Tilocca (33’ st Chighine), Pulina, Sanna N., Pazzola (23’ st D’Andrea), Piredda (29’ st Muresu), Saba. A disposizione: Caboni, Marras, Deriu, Perino, Panzali, Zichi. Allenatore: Calledda.

ARBITRO: Deriu di Oristano.

RETI: 36’ Pulina, 15’ st Mossa, 46’ st Valenti.

NOTE: espulso al 28’ st Lillo. Ammonito: Pazzola. Angoli 4-3 per il Tempio, Spettatori 700 circa.

TEMPIO

Il Tempio vince all’ultimo respiro il big match della giornata, dopo una vera e propria battaglia contro un’Usinese molto quadrata e mai doma. Grazie anche al pareggio del Calangianus, i galletti consolidano con questo successo la leadership in classifica dopo una partita giocata con una temperatura di soli 8 gradi su un Nino Manconi molto allentato dalle recenti piogge, cadute a sprazzi e con un misto di grandine anche durante l’incontro.

Passando alla cronaca, Nativi schiera un 4-3-3 con in campo i tre nuovi arrivati, vale a dire Stechina, Lillo e Mossa. Calledda risponde con un 4-4-2 con Tanca in porta al posto dello squalificato Vasquez. La partenza dei galletti è stata davvero arrembante con un paio di azioni davvero pericolose. Al 1’ Valenti serve Mossa che calcia in diagonale di poco a lato, poi al 2’ Mossa serve Aloia che colpisce la traversa, e al 3’ su angolo Stechina di testa manda di poco alto. Al 27’ si rendono ancora pericolosi i galletti con un tiro dal limite di Silvetti che Tanca respinge con i pugni, poi al 36’ al primo affondo c’è il vantaggio ospite. Pulina è liberato in area da un bell’assiste di Piredda e segna il classico gol dell’ex. Il Tempio accusa il colpo e ad inizio ripresa è ancora l’Usinese a provarci con Saba ma è bravo Doumbouya a respingere in uscita. Poi all’11’ c’è un tiro alto di Nicola Sanna dal limite, e solo al 12’ si rivedono i galletti con Valenti il cui tiro è respinto da Tanca in uscita. Al 15’ c’è il pareggio tempiese con il nuovo arrivato Mossa, che su assist di Valenti insacca di testa la palla dell’1 a 1. Al 28’ viene espulso Lillo per doppia ammonizione ed il Tempio resta in 10, e sette minuti dopo ci provano gli ospiti con un insidioso tiro cross di Saba che Doumbouya è bravo a respingere. Poi al 45’ e dieci secondi c’è il gol partita. Daga perde una palla sulla tre quarti, Valenti si invola e con un perfetto diagonale sigla il 2 a 1. Ma non è finita, perché l’Usinese non si arrende e sul rovesciamento di fronte Muresu colpisce la traversa sfiorando così il pareggio. Al triplice fischio finale il Manconi esplode e i galletti e gli ospiti escono tra gli applausi meritati del pubblico.

Marco Giordo

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes