La Nuova Sardegna

Sport

Il Cagliari alla fine si tiene stretto Nandez

di Roberto Muretto
Il Cagliari alla fine si tiene stretto Nandez

Saltato il possibile trasferimento alla Juventus. Niente da fare per Izzo e Bonazzoli, torna Luvumbo dal prestito al Como

01 febbraio 2022
3 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Non c'è stato il botto finale per il Cagliari. Nahitan Nandez resta in Sardegna almeno fino a giugno. Sarà contento Walter Mazzarri che potrà contare su un giocatore fondamentale nella corsa salvezza. In mattinata la possibilità di un trasferimento in prestito oneroso alla Juventus, con diritto di riscatto, sembrava vicino. C'era stata l'apertura della società rossoblù ma non si è fatto niente. C'è chi dice che Allegri non fosse convinto dall'uruguaiano e per questo alla fine la fumata bianca non è arrivata. Ma c'è anche un'altra versione. A far saltare tutto sarebbe stato Pablo Bentancur, agente del centrocampista uruguaiano, che pretendeva l'obbligo di riscatto. Perchè? In quel caso la sua commissione sarebbe stata blindata, con il diritto no. Il presidente Giulini dal primo pomeriggio ha fatto capire che Nandez, almeno fino a giugno, indosserà la maglia dei Quattro Mori. Un valore aggiunto, anche se in questo momento l'esterno destro ha un problema al piede che lo sta tormentato e potrebbe fargli saltare la gara di domenica prossima con l'Atalanta. Il mercato di "riparazione" si chiude con gli arrivi dei difensori Lovato e Goldaniga, del centrocampista Baselli e dell'attaccante Gagliano. Gli addii di Godin, Caceres e Oliva. Facendo così quasi piazza pulita degli uruguaiani.

Altre trattative. Diawara non è mai stato un obiettivo vero del Cagliari. Soprattutto perchè il giocatore della Roma ha dimostrato da subito di non essere troppo entusiasta della destinazione. Un atteggiamento che ha infastidito non poco la dirigenza rossoblù che si è defilata. Niente da fare anche per il difensore Armando Izzo. Col Torino sembrava che l'accordo fosse stato trovato e c'era anche la disponibilità del calciatore ad andare in Sardegna per lavorare con il tecnico col quale qualche anno fa, in granata, ha fatto benissimo. Nel pomeriggio c'è stato una frenata che ha fatto saltare tutto. A quel punto il Cagliari ha preferito non cercare altri difensori. È stato fatto un tentativo con la Spal per Salvatore Esposito, centrocampista di 21 anni (20 presenze in stagione e un gol). Ma le due società non si sono messe d'accordo. Niente da fare per Bonazzoli, in prestito dalla Sampdoria alla Salernitana.Il club campano ha preferito non privarsi del giocatore. Torna Zito Luvumbo. L'attaccante della Primavera rientra dal prestito al Como dopo una prima parte di campionato nella quale non ha lasciato traccia. Giocherà con la formazione di Alessandro Agostini.

Uscite. Due giocatori sono stati ceduti in prestito all'Olbia. Si tratta del centrocampista Ladinetti, appena rientrato da un infortunio, che torna così a vestire la maglia bianca. In Gallura avrà l'occasione di recuperare la forma migliore, mentre al Cagliari sarebbe stato chiuso dall'arrivo di Baselli e dal rientro ormai prossimo di Strootman. In prestito all'Olbia ci va anche l'attaccante della Primavera Massimiliano Manca, 2002. Dall'Fc Paradiso, club svizzero, arriva in via definitiva all’Olbia anche il laterale Giacomo Finocchi . Unico affare in uscita, Antonio Demarcus che passa all'Atletico Uri in serie D.

Ex rossoblù. Dario Del Fabro torna in Italia. Il difensore centrale sassarese, dopo le sperienze all'estero in Scozia e in Belgio, ha firmato con il Cittadella in serie B. Un bel rinforzo per la squadra veneta che ha come obiettivo i playoff.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

In Primo Piano
L’emergenza

Campagne invase dai cinghiali: agricoltori sul piede di guerra

di Salvatore Santoni

Video

Viaggio nel laboratorio artigiano algherese delle tavole da surf richieste in tutto il mondo

Le nostre iniziative