La Nuova Sardegna

Sport

Cagliari alla Spezia per fare il colpaccio

di Roberto Muretto
Cagliari alla Spezia per fare il colpaccio

Joao Pedro scalpita, sarà affiancato in attacco da Pavoletti 

12 marzo 2022
2 MINUTI DI LETTURA





CAGLIARI. Mazzarri questa volta resta in silenzio. Segnale inequivocabile dell’importanza della partita. La sfida di oggi pomeriggio con lo Spezia è uno spareggio che mette in palio punti pesanti in chiave salvezza. Il tecnico ha preferito dribblare taccuini e microfoni per stare tranquillo e concentrarsi su un match che rappresenta una sorta di incrocio. Vincerlo, vorrebbe dire prendere la strada più breve verso il traguardo, una sconfitta renderebbe tutto più complicato. I rossoblù hanno digerito la sconfitta in casa con la Lazio. Soprattutto hanno capito gli errori commessi. Il tecnico livornese li ha sottolineati a lungo in settimanae si augura che non si ripetano.

Novità. Carboni, Baselli e Pavoletti, dovrebbero essere le novità nella formazione iniziale. Il condizionale ci sta tutto perchè con Mazzarri cose scontate non ce ne sono. Il primo prenderà il posto di Altare e formerà insieme ai confermatissimi Lovato e Goldaniga, la linea difensiva. Baselli a centrocampo sostituirà Deiola, mentre Pavoletti dovrebbe vincere il ballottaggio con Keita per affiancare Joao Pedro. Pereiro comincerà dalla panchina, considerato che nell’ultima uscita è stato poco dentro la partita e poco lucido nelle giocate. Quello che non cambia è il modulo: 3-5-2, ormai un marchi di fabbrica.

Gli avversari. N’Zola non recupera. Thiago Motta schiererà lo Spezia col tridente. Verde- Manj-Gyasi avranno il compito di fare male ai rossoblù. Ma attenzione agli inserimenti da dietro di Agudelo, abile ad attaccare gli spazi senza palla.

«Mi aspetto il miglior Cagliari possibile. Sono esperti, sanno gestire bene le fasi di una partita. Abbiamo affrontato tante squadre con alto valore tecnico, dobbiamo sempre avere entusiasmo ed energia in entrambe le fasi - ha detto il tecnico dei liguri Thiago Motta -. Giocheremo con grande rispetto nei loro confronti, ma non per il pareggio. La nostra mentalità è diversa, poi alcune volte ci sono situazioni da gestire e il pareggio può sempre venire fuori. Arriviamo con fiducia alla partita di oggi, al di là dei risultati. Perché sentiamo di percorrere la strada giusta».

Statistiche. Il Cagliari è rimasto imbattuto in tutto il mese di febbraio in trasferta (due vittorie, contro Atalanta e Torino, e un pari, contro l’Empoli). I rossoblù non arrivano a quattro gare esterne senza sconfitte dallo scorso maggio. Emmanuel Gyasi ha segnato in due delle tre partite contro il Cagliari, fornendo un assist nella restante. João Pedro ha segnato tre gol in tre partite contro lo Spezia, inclusa una doppietta nella gara di andata. Le ultime due marcature multiple dell’attaccante del Cagliari sono arrivate contro squadre liguri. Oggi l’italo-brasiliano spera di ripetersi.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 12: 18,4 per cento

Le nostre iniziative