La Nuova Sardegna

Sport

Trofeo Laneri

C’è il mito del basket Emanuele Rotondo fra gli assi del tennis

C’è il mito del basket Emanuele Rotondo fra gli assi del tennis

Lo storico capitano della Dinamo si è aggiudicato il titolo di doppio in coppa con Fabio Claudio

08 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Due settimane di partite combattutissime sotto le festività di fine anno, centoventi giocatori partecipanti, cinque titoli assegnati e anche un vincitore ben noto per i suoi trascorsi in un’altra disciplina: si tratta di Emanuele Rotondo, storico capitano della Dinamo e recordman assoluto della squadra per punti segnati, che si è aggiudicato il titolo di doppio in coppa con Fabio Claudio. I campionati regionali di tennis di quarta categoria, disputati sui quattro campi in green set dell’Accademia 1990 e abbinati per l’occasione alla seconda edizione del Trofeo Laneri, sono andati in archivio tra la soddisfazione di tutti i partecipanti.

Al termine delle 112 partite totali disputate dal 22 dicembre al 5 gennaio all’interno del tabellone coordinato dal giudice arbitro Sara Pinna, sono stati questi gli esiti finali: nel singolare maschile vittoria di Gabriele Marras su Andrea Bertuzzi; nel doppio maschile vittoria di Emanuele Rotondo e Fabio Claudio su Sebastiano Asara e Gian Marco Ortu; nel singolare femminile ha vinto Azzurra Pecchia su Teresa Giua; nel doppio femminile Paola Zonza e Maria Fatma Pitzalis si sono imposte su Eva Piras e Alessandra Meloni; nel doppio misto, infine una vittoria in famiglia per Pier Paolo e Teresa Giua, padre e figlia, che hanno avuto la meglio su Eva Piras e Gavino Muggiolu.

Una chiusura di fine 2022-inizio 2023 in grande stile, quindi, per il circolo di via Rockfeller fondato più di trent’anni da Mino Piu, uno dei primi maestri di tennis dell’isola che ancora oggi, pur non scendendo in campo, continua a mandare avanti l’attività del sodalizio insieme al figlio Carlo, istruttore Fit di secondolivello. Concluso il torneo, il circolo riprenderà l’attività della scuola tennis e del settore agonistico, coordinati diretta dallo scorso anno da Linda Ferrando, ex numero 1 in Italia e 36 della classifica mondiale Wta che aveva cominciato la sua carriera proprio a Sassari con Mino Piu ed è rientrata a Sassari per chiudere il cerchio e aiutare il suo primo maestro a far fare il salto di qualità all’Accademia.

In Primo Piano
Incidente

La Maddalena, con il gommone contro gli scogli: muore un giovane ufficiale della Marina

Video

Processo Grillo, Corsiglia si difende in aula: «Nessun abuso, con la ragazza un rapporto sessuale»

Le nostre iniziative