La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Cagliari
Calcio

Il Cagliari chiude per Azzi: oggi la firma del difensore

di Stefano Ambu
Luvumbo e Ranieri
Luvumbo e Ranieri

Contatti con la Salernitana per il centrale Gyomber

10 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Azzi in arrivo (oggi le visite mediche a Roma) per la fascia sinistra: il Cagliari ha sorpassato il Palermo e sta per prendere il laterale del Modena. Affare in dirittura d’arrivo. Il club rossoblù vuole sistemare così un settore un po’ trascurato durante il mercato estivo, almeno sino all’arrivo di Barreca. Tanto che, in attesa della maturazione di Carboni, Liverani nelle prime gare era stato costretto ad adattare Obert in quel ruolo. Ora, con l’ex primavera dell’Inter in crescita e con Barreca e Azzi, gli esterni mancini sarebbero addirittura tre: uno in partenza?

Italo-brasiliano, classe 1994, in questa stagione Azzi ha collezionato 15 presenze in campionato. Ha già giocato alla Domus con la maglia degli emiliani lo scorso due settembre. È sceso in campo l’ultima volta (dalla panchina) nella sconfitta con il Bari dello scorso dicembre realizzando l’assist del gol della bandiera di Diaw. Il nome più caldo per la difesa ora è quello di Gyomber, centrale della Salernitana. Ieri con la ripresa degli allenamenti è iniziato il cammino per preparare la nuova prova della verità, sabato contro il Como alla Domus. C’è Claudio Ranieri in panchina. E si ricomincia da zero. Le speranze sono tante, lo dice il botteghino: 14mila presenze già sicure, si va verso il tutto esaurito. Tifo da record stagionale per un unico risultato possibile: la vittoria. Perché tutto il resto sarebbe una delusione.

Ora le prime scelte. Punto primo, Ranieri dovrà fare la conta di chi sta bene sotto il profilo fisico e atletico. Ecco perché il mister sabato non lancerà dal primo minuto Di Pardo, Rog e Mancosu. Tutti e tre nell’ultima seduta hanno svolto lavoro personalizzato. Poche chance per Goldaniga che manca dal 15 ottobre. Nelle ultime cinque gara è stato in panchina, ma non è mai entrato. Per Deiola, dopo l’intervento chirurgico, bisogna aspettare ancora un po’.

Il modulo? La certezza riguarda le due punte, Lapadula e Pavoletti. Bisogna trovare però una collocazione a Luvumbo, Millico, Pereiro e Falco. Per i primi due per ora ci sarebbe spazio come potenziali “spaccapartite”. Mentre Pereiro e Falco si candidano per un posto da trequartista se Ranieri dovesse optare per il 4-3-1-2. In questo caso ci sarebbero quattro giocatori (Nandez, Viola, Makoumbou e Kourfalidis) in lizza per tre posti in mediana. Per la difesa Zappa a destra, Barreca o Carboni a sinistra. Ma in mezzo la situazione è più complicata perché Ranieri deve scegliere tra 5: Altare, Goldaniga, Obert, Capradossi e Dossena.
 

In Primo Piano
Monta la protesta

Agricoltori e allevatori sardi si mobilitano: il 17 giugno comincia il “mese della collera” contro i danni della siccità

Le nostre iniziative