La Nuova Sardegna

Sport

Calcio serie C

Le gare in casa tabù per la Torres: un solo punto nelle ultime cinque

Le gare in casa tabù per la Torres: un solo punto nelle ultime cinque

In una settimana i rossoblù giocheranno tre scontri diretti per la salvezza

17 gennaio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari Dei 24 punti messi in cassaforte dopo ventidue partite, la Torres ne ha conquistati 14 in trasferta. Solo dieci in casa. Al “Vanni Sanna” due vittorie e quattro pareggi, cinque le sconfitte. Un percorso negativo che sta condizionando pesantemente il cammino della squadra sassarese. Se si considera che nelle ultime cinque gare interne i rossoblù hanno pareggiato una volta e perso le altre quattro, senza segnare un gol, ecco perchè alla terza di ritorno la classifica non è brillante. I playout sono a due punti, mentre è meglio mettere definitivamente una pietra sopra al sogno playoff. E su questo il tecnico Sottili ha ragione quando dice: «Mettiamoci in testa tutti che dobbiamo lottare per mantenere la categoria».

Digiuno Preoccupa, e non poco, l’astinenza in casa. Cinque volte in questa stagione i rossoblù hanno perso per 1-0, tre delle quali sul proprio campo. La dimostrazione della difficoltà a fare gol di questa squadra, che finora ha segnato in totale 17 reti ed è uno degli attacchi più anemici del girone B. Si segna poco perchè le occasioni vengono costruite col contagocce e gli attaccanti sono spesso isolati in avanti, facili “prede” per le difese avversarie. L’assenza di Ruocco, l’unico in grado di saltare l’uomo e creare la superiorità numerica, si fa sentire. La notizia positiva è che il sue rientro è imminente.

Difesa Quella della Torres è tra le migliori cinque del suo girone. Diciotto le reti incassate a conferma che quella rossoblù è una formazione che si esprime meglio se aspetta gli avversari e riparte. I problemi nella costruzione del gioco sono evidenti e legate al fatto che a centrocampo c’è poca qualità. Soprattutto manca un regista, capace di verticalizzare e giocare di prima. Chissà che il mercato non porti un pacco dono a mister Sottili.

Tris Le prossime tre partite per la Torres saranno decisive. Tre scontri diretti di cui due giocare in trasferta (Imolese e Vis Pesaro) e una in casa (Recanatese). Il massimo sarebbe fare l’en plein ma non sarà facile contro avversari che si sono rinforzati e lottano anche loro per la vita. È il caso di mettersi l’elmetto e pedalare. (r.m.)


 

In Primo Piano
Il fatto

Europeade, vigilia di proteste: polizia e caos con i gruppi spagnoli

di Alessandro Mele
Le nostre iniziative