La Nuova Sardegna

Sport

Calcio

L'ascesa di Andrea Compagno, dalla Nuorese alla convocazione nella nazionale di Mancini

L'ascesa di Andrea Compagno, dalla Nuorese alla convocazione nella nazionale di Mancini

Oggi in forza allo Steaua Bucarest, è stato in verdeazzurro nel 2018

07 marzo 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Nuoro Ha fatto il giro della città la notizia della pre-convocazione nella Nazionale dell’ex della Nuorese, Andrea Compagno, oggi in forza allo Steaua di Bucarest. Tra i primi ad apprenderla, Michele Artedino, che da presidente tesserò cinque anni fa l’attaccante, 26 anni, di Palermo.

Oggi vive con entusiasmo il successo del suo giocatore: «È anche l’occasione – sottolinea Artedino – per riparlare in positivo della Nuorese». La squadra verdazzurra in cui ha giocato Compagno è stata l’ultima che ha disputato la quarta serie, prima d’inchiodarsi in Eccellenza. Proprio in quella stagione c’era stata la retrocessione, dopo il playout contro il Lanusei. Non servì la rivoluzione nella rosa che il patron verdazzurro mise in atto, dopo un girone di andata disastroso.

Compagno giocò 15 gare e mise a segno una rete, contro l’Ostiamare, riacciuffato e battuto nel finale. Un colpo di testa in area, con il pallone piazzato tra portiere e palo. La squadra lo sommerse in un abbraccio, con la veemenza di chi vedeva in quella rete l’ultima occasione per salvarsi. La tribuna e la gradinata ritornarono a scaldarsi, con un applauso che sapeva tanto di simpatia per lo spilungone siciliano.

Nelle gare precedenti il centravanti aveva percorso la strada del gol, ma senza fortuna. Era però, chiaro e, quindi, motivo di merito, l’attaccamento del ragazzo alla maglia, nonostante avesse sposato la causa della Nuorese solo un paio di mesi prima.

Gli stessi segni che hanno portato Andrea Compagno a ritagliarsi un posto nel calcio che conta, grazie ai gol con i rumeni dello Steaua, in uno tra i club di maggior richiamo in Europa. Fatti non sfuggiti al commissario tecnico azzurro Roberto Mancini, che l’ha messo in lista per il prossimo doppio impegno delle qualificazioni agli Europei del 2024, secondo sardo della Nuorese in azzurro dopo Gianfranco Zola.

Francesco Pirisi

In Primo Piano
L’emergenza

Campagne invase dai cinghiali: agricoltori sul piede di guerra

di Salvatore Santoni

Video

Viaggio nel laboratorio artigiano algherese delle tavole da surf richieste in tutto il mondo

Le nostre iniziative