La Nuova Sardegna

Sport

Basket in carrozzina

Il sogno della Dinamo Lab sfuma nel finale

di Gavino Masia
Il sogno della Dinamo Lab sfuma nel finale

La Dinamo si arrende nella finalissima della Coppa Italia. Sassaresi avanti per due quarti poi il Santo Stefano fa valere la sua superiore caratura

26 marzo 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Porto Torres La rimonta nei secondi finali si infrange su due falli tecnici molto dubbi e la Dinamo Lab deve riporre nel cassetto il sogno di vincere la Coppa Italia di basket in carrozzina: è Santo Stefano ad aggiudicarsi comunque con merito una finale avvincente, soprattutto in virtù di un ultimo quarto in cui il nazionale Andrea Giaretti è stato letale dal perimetro con due bombe che hanno quasi affossato il quintetto sardo. Il match ha vissuto sul filo dell’equilibrio sin dall’avvio, con strappi su entrambi i fronti e l’italo-argentino Adolfo Berdun abile nel firmare il sorpasso sassarese a fil di sirena del primo quarto (15-13). I biancoblù provano ad allungare arrivando sul +7, ma i marchigiani non mollano di un centimetro con i canestri di Bedzeti e Miceli (32-31 al riposo lungo, Berdun 13 punti e Op del Orth 9). Nella ripresa è punto a punto, e alla mezzora è 40-40, ma in avvio di ultimo quarto la difesa della Dinamo si distrae troppo nel presidiare il perimetro e subisce due triple consecutive e una conclusione da 2 dell’incontenibile Giaretti (40-48). I sassaresi appaiono anche stanchi, ma la fiammella della speranza si accende improvvisamente con la bomba di Berdun (63-66) e con il pubblico che spinge a gran voce la Dinamo a 13” dalla sirena finale. Quindi viene fischiato un tecnico a Spanu e subito uno a coach Bisin che protestava. Una sentenza che condanna definitivamente la Dinamo, perché dalla lunetta la mano calda di Giaretti (37 punti finali e premio per il migliore del torneo) non sbaglia. Tanta amarezza nello staff della Dinamo e qualche protesta nei confronti degli arbitri da parte di Bisin, ma resta la consapevolezza dell’impresa storica di aver disputato la finale e giocato alla pari con le migliori. Buona l’organizzazione del Gsd Porto Torres. Il sindaco Massimo Mulas, l’assessora allo sport Simona Fois e il presidente della commissione Sport Antonello Cabitta hanno premiato le squadre.

In Primo Piano
Il piano

L’estate sicura di Areus: ecco la mappa della nuova disponibilità dei mezzi di soccorso del 118 nell’isola

Le nostre iniziative