La Nuova Sardegna

Sport

Calcio

Cagliari, entusiasmo e 5 gol alla Villacidrese, aspettando la sfida da playoff al Südtirol

di Stefano Ambu
Cagliari, entusiasmo e 5 gol alla Villacidrese, aspettando la sfida da playoff al Südtirol

Duemila spettatori per l’amichevole dei rossoblù in casa della formazione del Medio Campidano

29 marzo 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Villacidro Duemila tifosi, quasi un anticipo del tutto esaurito per la gara di sabato con il Südtirol. Bagno di folla nell’amichevole sul campo della Villacidrese per il Cagliari che, contro la squadra dell’ex (da allenatore è da giocatore) Bisoli, proverà a dimezzare le distanze dalla sorpresa del campionato. Con l’obiettivo di tenere viva, sinché si puó, la corsa al secondo tempo. In subordine c’è sempre la caccia al miglior piazzamento possibile in vista degli spareggi per la A.

Oggi a Villacidro qualche indicazione, ma non troppe, sullo schieramento per la battaglia playoff di sabato. Formazione mascherata dalle assenze e molti esperimenti. Ranieri senza bomber Pavoletti (ancora infortunato) e Lapadula (di ritorno dagli impegni della nazionale), ma in compenso hanno segnato quasi tutti gli altri attaccanti. Risultato del test, 5-0. Marcatori Prelec, Millico, Luvumbo, Azzi, Falco. Ranieri non ha portato nel Medio Campidano Dossena e Radunovic, impegnati in un lavoro di scarico ad Asseminello. Out anche Capradossi, a riposo per un fastidio al ginocchio sinistro, Rog e Pavoletti in personalizzato. A disposizione da oggi i nazionali Makoumbou, Kourfalidis e Lapadula. Da capire soprattutto quali sono le condizioni dei tre, in particolare di Makoumbou.

Ranieri ha schierato un 4-3-2-1, con il centrocampo rivoluzionato: Deiola play, Nandez e Viola ai lati. Nandez è uscito per una sostituzione programmata: ha preso una botta alla coscia, ma non sembra niente di preoccupante. Più avanti Falco e Mancosu in appoggio all’unica punta Prelec. Proprio lo sloveno ha sbloccato il risultato al 34’ su assist di Nandez. Primo tempo uno a zero per il Cagliari. Nella ripresa dentro anche Millico, Luvumbo e Azzi. E proprio dai tra neoentrati sono arrivati i gol che hanno portato al quattro a zero. Nel finale cinquina con Falco, in campo tutta la partita.

«Sicuramente quest’anno – ha detto lo stesso Falco a fine gara – ho pagato un po’ la condizione iniziale non ottimale, poi ho avuto anche una ricaduta e così sono dovuto stare fuori parecchio. Sento di migliorare giorno dopo giorno». Attenti al Südtirol: «Loro arriveranno in Sardegna con l’intenzione di fare risultato, a differenza nostra si chiuderanno maggiormente per ripartire, dovremo essere bravi a provare a scardinare la difesa come all’andata, quando loro recitarono lo stesso copione. Noi siamo pronti e preparati per portare a casa i tre punti». Anche Goldaniga è carico: «Con l’arrivo di mister Ranieri – ha detto – abbiamo sistemato la fase difensiva, nel girone di ritorno ci sono state tante partite in cui non abbiamo preso gol o ne abbiamo subiti pochi, in Serie B è importante».

In Primo Piano
Lo choc

Sassari, maxi bolletta da mezzo milione: Abbanoa pignora i conti correnti

di Davide Pinna
Le nostre iniziative