Tutto Dinamo
Basket

Sfida di mezzogiorno al Treviso: il Banco potrebbe recuperare Kruslin e Jones

Sfida di mezzogiorno al Treviso: il Banco potrebbe recuperare Kruslin e Jones

Coach Piero Bucchi: «Si stanno allenando entrambi. Noi arrabbiati dopo il ko a Verona» Il play Gerald Robinson: «Ora sto bene, puntiamo alla miglior griglia playoff possibile» 

07 aprile 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Sassari «Kruslin e Jones si stanno allenando, vediamo se è possibile recuperarli, rispetto alla vigilia di gara della scorsa settimana qualche spiraglio in più c’è». Coach Piero Bucchi è possibilista sul rientro dei due esterni per la gara che la Dinamo deve affrontare domani contro Treviso nel lunch match delle 12 al PalaSerradimigni. «Ci arriviamo arrabbiati per la sconfitta di Verona, anche se ci poteva stare essendoci espressi un po’ sotto tono vista la situazione, merito anche di Verona». Ora lo scontro con la squadra che all’andata riuscì a evidenziare i problemi che allora accusava il Banco, poi risolti brillantemente con il recupero di tutti, le scelte tecniche e un gran lavoro in palestra. «Loro sono una buona squadra, mi piace perché è equilibrata e ha gerarchie precise, con diversi giocatori interessanti – spiega il coach bolognese – La sfida non è semplice, ma giochiamo in casa e siamo decisi a riprendere il cammino lasciato. L a squadra di sta allenando bene, speriamo in una gara solida».

Tra coloro che domenica scorsa a Verona hanno deluso più di tutti c’è Gerald Robinson, che al rientro non era apparso nelle migliori condizioni proponendo una gara con troppe forzature e imprecisioni: «Capita che a seconda delle partite e dell’avversario ci possano essere situazioni differenti da affrontare, ma ora mi sento molto bene, e ogni giorno di più» dice il play di Nashville con il solito piglio molto serio. Ora Treviso: «Ora ogni gara è fondamentale, dobbiamo capire l’importanza e portarcela a casa, con l’obiettivo di raggiungere il miglior piazzamento playoff possibile». In questi mesi avete messo a punto tanti aspetti, su cosa si può ancora migliorare? «Le cose più importanti – risponde Robinson – sono l’attenzione e la concentrazione, la capacità di essere focalizzati sull’obiettivo di squadra. Sono la caratteristica determinante per viaggiare al meglio nei finali di stagione come questo dopo un percorso lungo come quello che abbiamo intrapreso». (a.pa.)

In Primo Piano
La tragedia

Resta impigliato con un gamba nelle rocce e muore annegato a Villasimius

di Gian Carlo Bulla
Le nostre iniziative