La Nuova Sardegna

Sport

Calcio

Al torneo Selis fa festa la Roma: in finale superata 3-1 l’Atalanta

di Paolo Ardovino
Al torneo Selis fa festa la Roma: in finale superata 3-1 l’Atalanta

Stadio di Tempio gremito. L’ Ogliastra si aggiudica il Premio Fair Play

03 maggio 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Tempio Il trofeo alzato dalle mani dei giovani calciatori della Roma. Questa la cornice conclusiva del 26esimo torneo Manlio Selis. La Roma ha conquistato il titolo battendo in finale l'Atalanta per 3-1. E per i giallorossi è il terzo Selis in bacheca, dopo i successi del 2008 e del 2010. Il Trofeo in ceramica e oro rosa realizzato da Cerasarda arriverà nella bacheca dei romanisti, protagonisti di una cavalcata entusiasmante: vittorie su Sestu per 9-0, Tau Calcio Altopascio per 8-1 e i bulgari del Ludogorets per 3-1 nella fase a gironi, poi agli ottavi hanno superato il Vado per 2-0 mentre ai quarti hanno eliminato la squadra detentrice del titolo, l'Inter, per 2-0. Più complicata la gara di semifinale contro il Milan, terminata 0-0 ai tempi regolamentari e poi vinta 4-3 ai calci di rigore.

Per i ragazzi di mister D'Andrea una gara di finale perfetta al cospetto dei finalisti dello scorso anno, l'Atalanta del tecnico Giordani. In una finale ricca di spunti, considerato il livello tecnico in campo, Dos Santos ha portato in vantaggio i suoi nel primo tempo, il gol di Dattilo ha riportato sul 2-1 i suoi dopo il momentaneo pari per 1-1 di Cisse al primo della ripresa e poi ancora Dos Santos ha chiuso i giochi con il 3-1 finale e la sua doppietta.

Erano quaranta le formazioni ai nastri di partenza, che si sono sfidate tra i campi di Arzachena, Olbia, Buddusò, Monti, Budoni e Calangianus e Tempio. «La presenza della Regione accanto al Torneo Selis è il riconoscimento ad un progetto valido e prestigioso – le parole dell’Assessore regionale allo Sport Andrea Biancareddu, presente alla cerimonia di premiazione - che dà lustro a tutta l’isola. Onore al merito a chi si impegna ogni anno per la riuscita di questo importante evento internazionale di calcio giovanile che fa da vetrina a tutto il nostro territorio, in particolare la Gallura. Anche quest’anno si è svolto il Torneo Social goal con messaggi di pace arrivati dai bambini che giocano insieme, siano israeliani e palestinesi o ucraini».

Questi i calciatori che si sono distinti nel corso della manifestazione e sono stati premiati: tra i professionisti, miglior portiere: Pau Casagolda (Espanyol); difensore: Piro Lorenzo Carmelo (Torino); centrocampista: Arthur O’Keefe (Crystal Palace); capocannoniere: Moshkovitz Dor (Milan); miglior giocatore: Mattia Guglielmone (Roma); miglior Allenatore: Valerio D’Andrea (Roma). Tra i dilettanti, miglior portiere: Matias Frati (Romulea); difensore: Gabriele Farsaci (Varesina); centrocampista: Gabriele Ricci (Tor Tre Teste); miglior giocatore: Mattia Pica (Levante Azzurro Bari); miglior Allenatore: Simone Pesavento (Varesina). Premio Fair Play all'Accademia Ogliastra.
 

In Primo Piano
Incidente

Scontro fra un’auto e un furgone all’ingresso di Sant’Antioco: muore un 50enne di Carbonia, grave l’altro conducente

Le nostre iniziative