La Nuova Sardegna

Sport

Calcio

Ecco i nuovi soci dell’Olbia calcio: «SwissPro vuole investire sulla prima squadra e sul settore giovanile»

di Paolo Ardovino
Ecco i nuovi soci dell’Olbia calcio: «SwissPro vuole investire sulla prima squadra e sul settore giovanile»

Nella sala convegni dell’Aviazione generale il passaggio di consegne. La società svizzera ha rilevato il 70 per cento delle quote del club. Alessandro Marino confermato presidente.

14 novembre 2023
2 MINUTI DI LETTURA





Olbia Nella sala convegni dell'Aviazione generale, l'aeroporto privato di Olbia, oggi martedì 14 novembre, sì è appena compiuto il passaggio di proprietà dell'Olbia calcio. Il 70 per cento delle quote del club passano nelle mani dei vertici della società svizzera SwissPro. «Evolution not revolution» è uno degli slogan che viene fuori dalla conferenza ufficiale da parte dei nuovi soci. Alessandro Marino, azionista di maggioranza uscente ma che rimarrà presidente del club, lì dove nel 2015 aveva raccolta l'eredità dell'Olbia calcio oggi ha fatto da padrone di casa ai nuovi arrivati. «Dopo una lunga ricerca, mi affido a SwissPro perché sono gente onesta e seria, permettetemi di dire che nel calcio non è scontato».

«Non ci intrometteremo nelle decisioni sulla prima squadra, vogliamo investire nel futuro dell'Olbia», si presentano così Benno Raeber, ceo di SwissPro e al tavolo insieme a Marino e i nuovi membri del consiglio di amministrazione, e Klaus Schwerdoeger in collegamento, presidente del board d'oltralpe. «Vogliamo essere i custodi del club, investire pensando alla prima squadra ma prioritariamente al settore giovanile. Crediamo che il futuro del calcio sia nelle academy, nei giovani». Poi i nuovi soci parlano di infrastrutture, e nella lista al primo posto c'è la prospettiva del nuovo stadio, «è una cosa che vogliamo». Di internazionalizzazione e di voler incrementare un network tra calcio e intrattenimento. Nella Nuova Sardegna in edicola domani l'approfondimento sulla nuova era dell'Olbia targata SwissPro. 

In Primo Piano
Trasporti

Aeroitalia saluta Alghero: «Costi troppo alti impossibile proseguire»

di Claudio Zoccheddu
Sardegna

Sassari, oltre duemila persone in piazza d'Italia per l'Otello

Le nostre iniziative