La Nuova Sardegna

Sport

basket femminile

La Dinamo Women si rituffa in campionato

di Antonello Palmas
La Dinamo Women si rituffa in campionato

Dopo la splendida vittoria in Eurocup con le ceke del Chomutov domenica 26 novembre la sfida a Sassari con Battipaglia in campionato (15.30)

24 novembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Sassari. La Dinamo Women, reduce dalla bellissima vittoria in Eurocup con le ceke del Chomutov grazie alla quale ha ipotecato l’accesso ai playoff della competizione europea, ha presentato il match della Serie A1 femminile di basket che domenica 26 novembre la vedrà impegnata al PalaSerradimigni di Sassari contro la matricola Battipaglia (15.30).

Il coach Antonello Restivo riparte proprio dal match di giovedì sera: «In Europa siamo state molto brave, le ragazze hanno interpretato benissimo il match dopo la vittoria sul Sanga Milano. Dal punto di vista mentale hanno approcciato nella maniera giusta, ci sono stati tanti progressi rispetto alla partita di andata. Non è stato facile all’inizio, venivamo da otto partite di cui solo due in casa, e ora dobbiamo affrontare ora Battipaglia per continuare sul nostro percorso. Si tratta di una di quelle squadre che giocano in maniera spigolosa, difficile». Per Restivo la chiave è «riuscire ad essere gruppo, bisogna amare queste ragazze e se vogliamo ottenere qualcosa, dobbiamo crederci, dobbiamo sapere che i nostri miglioramenti passano dall’avere totale fiducia nelle giocatrici». 

Debora Carangelo, play e leader delle Women: «Siamo state brave a vincere con le ceke, andiamo avanti con questa mentalità, dobbiamo migliorare su determinate cose. Siamo felici di aver portato a casa il match e di aver visto esordire le nostre tre “bimbe”, Giulietta Spiga, Nicole Bebbu e Ilaria Carta. Cerchiamo di metterle a loro agio, siamo una famiglia, abbiamo creato un bel gruppo. E abbiamo costruito dei bei legami anche con i tifosi».

Unico neo il calo nel terzo quarto: «Siamo andate a +20 e ancora è successo che ci siamo rilassate un po' - spiega Carangelo – ci dobbiamo lavorare, incontreremo squadre durissime e il livello si deve alzare». Per lei la Dinamo è un’esperienza positiva: «Sono qui da un anno e mezzo e sto bene, ho abbracciato il progetto Sardegna con grande entusiasmo, è un'isola magnifica. Speriamo di emozionare ancora, anche se non siamo alte e non schiacciamo…. Ci fermano nei negozi, al supermercato, ci riconoscono, siamo veramente orgogliose di rappresentare la Dinamo e i sardi ovunque».

Restivo spiega che «Debora sta facendo un grande lavoro nella gestione del gruppo in campo, per come coinvolge e le mette in ritmo le compagne, vedi  Ashley Joens». Che  è definitivamente esposa: «Joens è una rookie, è una giocatrice che al college giocava in una maniera, nella WNBA pure, non era mai stata in Europa, per cui doveva avere  il tempo per ambientarsi. E’ una ragazza super, timida, ma ci tiene tantissimo, si allena tanto ed era giù perché non riusciva a segnare. Sta crescendo, sono molto felice di vedere i suoi progressi, grazie anche al lavoro di squadra». E sottolinea anche la crescita della panchina con Sara Crudo, Anna Togliani e Sara Toffolo.

Elezioni regionali 2024
Il voto

Elezioni regionali, i dati sull’affluenza alle 19: 44,1 per cento

Le nostre iniziative