La Nuova Sardegna

Sport

Calcio

Torres, Alfonso Greco: «Approccio sbagliato e la gara si è complicata. Bravi a riprenderla»

Torres, Alfonso Greco: «Approccio sbagliato e la gara si è complicata. Bravi a riprenderla»

Il mister non è contento della prestazione

04 dicembre 2023
3 MINUTI DI LETTURA





Fermo Non è contento Alfonso Greco. Non può esserlo dopo aver messo in guardia i suoi giocatori sulle difficoltà della partita. «Mi aspettavo una gara difficile, perchè sapevo che la Fermana nonostante le difficoltà è una squadra che in casa non molla mai. Noi non siamo partiti bene, concedendo qualcosa di troppo. Siamo andati sotto subendo una rete evitabile. Nella ripresa le cose sono andato un po’ meglio anche perchè qualcosa abbiamo cambiato. Dopo il pari ho sperato di potrla vincere, ci abbiamo provato ma non ci siamo riusciti. I ragazzi si sono impegnati, non era facile rimetterla in piedi».

Greco è bravo, ma non sino in fondo, a mascherare la delusione. «L’approccio sbagliato? Ho detto che abbiamo cominciato non bene. Ma io i ragazzi li avevo avvertiti. Loro ci hanno messo il cuore, hanno lottato su ogni palla. Noi forse abbiamo avuto inizialmente un atteggiamento un po’ morbido e abbiamo perso molti contrasti. Poi siamo saliti di tono». Un punto contro l’ultima in classifica, nonostante preso in trasferta, non è il massimo. Mister Greco ha la facci di uno che non ha gradito nella sala stampa di Fermo.

«È importante dare continuità ai risultati. Oggi qualcosa abbiamo sbagliato e sarà motivo di analisi durante la settimana. Non c’è dubbio che la mia squadra può fare meglio, lo ha dimostrato dall’inizio della stagione. Oggi non è stata la nostra migliore partita, ci sono delle cose che non mi sono piaciute. Naturalmente non dobbiamo fare drammi, anche se non siamo più primi il nostro percorso continua».

Sono proprio queste le partite delle quali bisogna diffidare. Contro squadre che hanno l’acqua alla gola devi aspettarti un atteggiamento aggressivo, determinato e se non fai altrettanto rischi grosso.

«Noi dobbiamo tenerci stretto quello che abbiamo - aggiunge Alfonso Greco - perchè finora abbiamo fatto benissimo e nessuno si aspettava che dopo sedici giornate la Torres potesse stare così in alto. Normale che faremo delle valutazioni sulla partita di oggi e come sempre faremo tesoro degli errori commessi per non ripeterli in futuro. Lo ammetto, non andiamo via da qui contentissimi ma per come si era messa, possiamo dire che va bene».

L’allenatore della Torres sa benissimo che il Cesena ha speso sei-sette volte di più della società sassarese, ma ha anche capito che la sua squadra se la può giocare contro chiunque alla pari, senza nessun timore. La sfida col Cesena tra due settimane sarà un test che chiarirà ulteriormente le idee su un duello che rischia di andare avanti sino al termine di un campionato molto difficile. (r.m.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

La rabbia degli agricoltori

Il movimento dei trattori blocca il porto di Cagliari: «Basta con le prese in giro»

di Andrea Sini
Le nostre iniziative