La Nuova Sardegna

Sport

Serie A

La ricetta di Claudio Ranieri per battere la Juventus: «Grande attenzione e lottare su ogni pallone»

di Enrico Gaviano
La ricetta di Claudio Ranieri per battere la Juventus: «Grande attenzione e lottare su ogni pallone»

La conferenza stampa della vigilia, venerdì alle 20.45 i rossoblù incontrano i bianconeri alla Domus

17 aprile 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Cagliari Venerdì 19 aprile arriva la Juventus (Unipol Domus, ore 20.45) e il Cagliari si prepara all’ennesima impresa ardua dopo aver battuto l’Atalanta e aver pareggiato in casa dell’Inter. «Non ci sono messaggi particolari per la squadra – dice l’allenatore del Cagliari Claudio Ranieri – se non ricordarsi che dall’euforia si può passare rapidamente allo sconforto. Dunque a noi serve mantenere sempre il giusto equilibrio».

La Juve avversario da rispettare. «E ci mancherebbe – esclama Ranieri –. La Juventus sa il fatto suo come poi lo sa il suo allenatore Allegri. Squadra molto forte che sa trovare il gol e poi in difesa è fortissima, la più forte in Europa secondo me. Sono micidiali nelle ripartenze».

Dunque per i rossoblù un’altra prova durissima. «Dovremo fare una partita di grande attenzione e lottare su ogni pallone. Ripeterò ai ragazzi quello che dico sempre e mi auguro che mi ascoltino come stanno facendo sinora: occorre che ciascuno dia il massimo , poi si può anche perdere ma l’importante è che escano dal campo sapendo di aver fatto il loro dovere al cento per cento».

Buone notizie sui singoli. «Certamente recuperiamo gli squalificati Nandez e Deiola, poi Gaetano è dei nostri mentre Oristanio si sta riprendendo dalla tonsillite. Restano al palo Pavoletti , che si sta allenando ma non con il gruppo, e Petagna che invece  sta facendo un po’ di lavoro differenziato e un po’ con noi». Problemi d’abbondanza dunque. «Conto su una rosa splendida - conclude Ranieri -. Avere questa possibilità mi consente di avere tante scelte negli uomini e negli schemi da utilizzare visto che i giocatori sanno interpretare bene le diverse soluzioni».

In Primo Piano
Baronia

Spari nella sede del consorzio di bonifica di Siniscola, il consigliere comunale Giovanni Bomboi è ricercato dai carabinieri

di Sergio Secci
Le nostre iniziative