La Nuova Sardegna

Sport

Tutto Cagliari
Calcio Serie A

Vittoria e salvezza: il Cagliari batte 2-0 il Sassuolo

di Enrico Gaviano
Vittoria e salvezza: il Cagliari batte 2-0 il Sassuolo

La firma di Prati e di Lapadula sul trionfo di Reggio Emilia davanti a 4000 sardi

19 maggio 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Reggio Emilia Il Cagliari suona la marcia della salvezza battendo per 2-0 il Sassuolo a domicilio. il terreno di gioco del Mapei di Reggio Emilia porta benissimo perché questi tre punti valgono la permanenza in A. Un successo ottenuto con la grinta dei giorni migliori e che porta la firma di Claudio Ranieri che ha fatto un solo errore in questa stagione. Aveva previsto la conquista della salvezza all’ultima giornata, invece arriva sette giorni prima. Eroi di giornata Prati e Lapadula, ma tutta la squadra ha messo in campo una determinazione pazzesca unita a una infinita pazienza che ha consentito di vincere la partita decisiva della stagione.

La cronaca. Al 7’ brivido con Lapadula che prende il tempo a Tressoldi e scappa in area , l’avversario gli dà una spinta. Il Cagliari protesta e chiede il rigore, ma Doveri lascia proseguire. Il Cagliari pressa e prova a pungere ma non riesce a impensierire la porta avversaria, nonostante la supremaIa territoriale, al 25’ invece è il Sassuolo che si fa pericoloso con un cross da destra deviato di testa da Pinamonti che sfiora il palo. Al 37’ tocca al Cagliari finalmente farsi vivo con un diagonale in contropiede di Lapadula che va vicino al legno alla sinistra di Consigli. Al 43’ azione al limite dell’area del Sassuolo con Gaetano che serve Shomurodov, gran tiro ma mira imprecisa. L’ultimo brivido della prima frazione giusto allo scadere dei due minuti di recupero quando Gaetano riesce a farsi largo, il suo tiro viene rimpallato e Lapadula viene anticipato sotto porta al momento di battere a rete a colpo sicuro. In avvio di ripresa Ranieri inserisce Luvumbo per Shomurodov per cercare più rapidità e incisività nel gioco offensivo. Nel Sassuolo invece entra Deffenu per Missori, con Ballardini che vuole provare ugualmente a regalare maggior peso all’attacco. Al 58’ un rapido scambio Gaetano-Lapadula con palla a Zappa che calcia bene ma centrale. Al 63’ Pinamo ti prova la rovesciata spettacolare ma la mira è imprecisa. Ranieri cambia ancora e toglie Deiola, ammonito, e Gaetano, per Prati e Viola. Prati segna al 71’ alla fine di una mischia con un tocco indietro di Dossena e sinistro chirurgico del giovane prelevato quest’estate dalla Spal. All’86’ Cagliari vicino al raddoppio con Nandez che serve Sulemana, il tiro da posizione favorevolissima finisce fuori. Al 90’ rigore per il Cagliari con una palla che finisce dalle parti di Lapadula atterrato. Lo stesso Lapadula insacca con un tiro angolato ma non troppo il 2-0 facendo esplodere la gioia tifosi rossoblu. Poi i sei minuti di recupero che rappresentano solo la passerella d’onore di un Cagliari che con il cuore e la grinta mantiene il suo posto in serie A.

SASSUOLO (3-5-2): Consigli; Tressoldi (62’ Pedersen)Erlic (19’ Kumbulla), Ferrari; Missori (46’ Defrel), Henrique, Racic (57’ Obiang), Thorstvedt (57’ Boloca), Doig; Laurienté, Pinamonti.

A disp. Mulattieri, Bajrami, Ceide, Viti, Toljan, Volpato, Pegolo, Cragno.

All. Ballardini.

CAGLIARI (4-4-2): Scuffet; Zappa, Mina, Dossena, Augello (85’ Obert); Nandez (89’ Di Pardo), Sulemana, Deiola (67’ Prati), Gaetano (67’ Viola); Lapadula, Shomurodov (46’ Luvumbo).

A disp. Radunovic, Mancosu, Hatzidiakos, Aresti, Oristanio, Wieteska, Pavoletti, Petagna, Obert, Kingstone, Azzi, Luvumbo, Di Pardo.

All. Ranieri.

ARBITRO : Doveri di Roma.

RETI: 71’ Prati, 91’ Lapadula. 

In Primo Piano
L’emergenza

Campagne invase dai cinghiali: agricoltori sul piede di guerra

di Salvatore Santoni

Video

Viaggio nel laboratorio artigiano algherese delle tavole da surf richieste in tutto il mondo

Le nostre iniziative