Ambizioni sarde al Premio Micheluzzi

Fumetti: il disegnatore Igort e lo sceneggiatore Longobardi nelle nomination

SASSARI. Intitolati a uno dei grandi del fumetto italiano, i premi Attilio Micheluzzi sono tra i riconoscimenti più importanti per disegnatori e sceneggiatori. Vengono assegnati ogni anno durante il festival Napoli Comicon e in vista della prossima edizione, in programma dal 22 al 25 aprile, sono state annunciate le nomination nelle dieci categorie. In quelle di miglior fumetto e di miglior disegnatore è presente il cagliaritano Igort con “Quaderni giapponesi”, mentre in quella riservata ai webcomics figura il sassarese Emiliano Longobardi con “Rusty Dogs”.

Tra i maggiori fumettisti a livello internazionale, Igort è già stato premiato in passato per “Fats Waller”, graphic novel sul musicista americano, e per “Quaderni russi”, reportage di un lungo viaggio nell'ex Unione Sovietica. Dall'Europa dell'est si è spostato all'Estremo Oriente per raccontare il paese del Sol Levante nel suo nuovo libro: “Quaderni giapponesi”. Pubblicato da Coconino Press, casa editrice bolognese di cui l'autore sardo è tra i fondatori, è un documentario a fumetti che partendo dalla sua esperienza di disegnatore occidentale nell’impero dei manga diventa anche un saggio che guida il lettore alla scoperta dell’anima giapponese. Così i ricordi legati al lavoro e ai tanti incontri importanti a Tokyo, nei numerosi viaggi nel paese del Sol Levante iniziati nei primi anni Novanta, si alternano a passaggi che fanno riferimento a nomi fondamentali dell’arte e della cultura giapponese. Tra i suoi principali “rivali” al Premio Micheluzzi, in entrambe le categorie, c'è con “Le variazioni d'Orsay” Manuele Fior, affermato disegnatore che lo stesso Igort ha lanciato con la Coconino.

Emiliano Longobardi è invece l'ideatore di “Rusty Dogs”, webcomic gratuito e seriale già candidato altre volte al riconoscimento attribuito al Napoli Comicon. Da pochi giorni è online (rusty-dogs.blogspot.it) l'episodio numero quarantatré dei cinquanta previsti per completare il progetto formato da storie brevi di genere noir scritte dallo sceneggiatore sassarese e disegnate da alcuni dei migliori disegnatori italiani. Tra i quali figurano anche diversi fumettisti sardi come Massimo Dall'Oglio, Antonio Lucchi, Pier Gallo, Daniele Serra e Antonello Becciu, autore dei disegni dell'ultimo numero rilasciato. Tra gli altri quattro webcomic candidati insieme a “Rusty Dogs”, lo sperimentale “To Be Continued” di Lorenzo Ghetti.

WsStaticBoxes

Necrologie

WsStaticBoxes