Cinema, per Igort quattro nomination ai Nastri d’argento

Igort

...

Anche per il sindacato nazionale dei giornalisti cinematografici italiani “5 è il numero perfetto” è uno dei film dell’anno. Il lungometraggio di Igort ha ricevuto infatti quattro nomination ai Nastri d’argento, candidature annunciate ieri in diretta streaming dal presidente del sindacato Laura Delli Colli. Per il suo debutto dietro la macchina da presa il fumettista sardo ha portato al cinema una sua graphic novel dal grande successo con una regia personale che gli ha permesso di guadagnare la nomination nella categoria miglior regista esordiente.

Insieme a Igort sono stati candidati Stefano Cipani per “Mio fratello rincorre i dinosauri”, film che ha tra i protagonisti anche il piccolo Antonio Uras di origini sarde (il padre Salvatore è di Ossi anche se da tempo vive in Toscana), Marco D’Amore per “L’immortale”, Roberto De Feo per “The Nest”, Ginevra Elkann per “Magari”, Carlo Sironi per “Sole” (film scritto dallo stesso regista insieme allo sceneggiatore sassarese Antonio Manca). Altre due nomination importanti per “5 è il numero perfetto” arrivano per Valeria Golino nella categoria attrici non protagoniste e Carlo Buccirosso in quella degli attori non protagonisti.

Golino, già vincitrice del David di Donatello per il ruolo affidatole da Igort, è candidata anche per l’interpretazione in “Ritratto della giovane in fiamme”. A completare le nomination ottenute da “5 è il numero perfetto” quella per i costumi curati da Nicoletta Taranta. Nella stessa categoria candidato il costumista cagliaritano Alessandro Lai per il suo lavoro in “Tornare” diretto da Cristina Comencini. Più in generale le nomination hanno portato alla ribalta “Favolacce” dei fratelli Fabio e Damiano D'Innocenzo, uscito direttamente on demand a causa dell'emergenza sanitaria, che ha ricevuto ben nove candidature. Lo stesso numero di “Pinocchio” di Matteo Garrone.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes