Marzano: «La sfida è creare fiducia»

La filosofa tra gli ospiti della rassegna che quest’anno si svolgerà interamente in streaming

CAGLIARI. La giornalista esperta di salute globale Nicoletta Dentico, i filosofi Matteo Saudino e Leonardo Caffo, la critica televisiva Marina Pierri e la filosofa Michela Marzano. Sono alcuni degli ospiti chiamati come protagonisti alla quinta edizione del festival Lei (Lettura, emozioni, intelligenza), organizzato dalla Compagnia B dal 5 all’8 novembre, con alcune appendici sino a dicembre. Filosofia, psicologia e sostenibilità ambientale sono i pilastri della rassegna che quest’anno, a causa della pandemia da covid 19, si trasferisce sul web (nella pagina Facebook e Youtube del festival Lei e sul suo sito internet). E, manco a farlo apposta, ha per tema un argomento che più attuale non si può: la sfida.

«Abbiamo scelto questo filo conduttore a gennaio, quando ancora non potevamo immaginare quello che ci aspettava – racconta la direttrice artistica di Lei, Alice Capitanio –. Su questo declineremo gli incontri con gli autori e le attività di promozione alla lettura rivolte alle scuole».

Giovedì, l’edizione 2020 del festival parte dallo spazio Eticando di Cagliari con l’apertura della mostra fotografica “La sfida dei cieli”: attraverso gli scatti dall’aereo forniti dalla Aeronike si ricostruiscono quarant’anni di cambiamenti del capoluogo sardo. Venerdì alle 19 si entra nel vivo con il primo incontro con gli autori: Nicoletta Dentico parlerà del “filantropocapitalismo”, un fenomeno dei giorni nostri in cui la salute delle persone sembra sempre più asservita agli interessi del mercato. Alle 20 si prosegue con Leonardo Caffo che cercherà di dimostrare come a partire da una architettura sostenibile sia possibile alleggerire la nostra impronta sul pianeta (gli incontri di questa giornata prevedono il servizio respeaking, per agevolare persone con difficoltà sensoriali e linguistiche).

Sabato si comincia alle 18 con “Parole tossiche e sessismo: istruzioni per riconoscerli”, conferenza di Graziella Priulla, sociologa da anni impegnata in seminari su linguaggi e stereotipi di genere. Alle 19 Matteo Saudino disserterà invece sul valore della filosofia come elemento inutile alla società, mentre alle 20 torna al festival Michela Marzano per una lectio magistralis su “La sfida della fiducia”: creare affidabilità per rendere la società più giusta e più equa.

Sono ancora da segnalare, domenica alle 17 l’incontro con Marina Pierri che spiegherà come le protagoniste delle serie tv siano riuscite a trasformare la percezione di intere nazioni su tematiche sociali, scientifiche, politiche, relazionali. Alle 18 si parla invece di migrazioni e del diritto di non lasciare la propria terra in compagnia di Maurizio Pallante, presidente dell’associazione Movimento per la decrescita felice. In serata, con lo storico delle religioni Gianluca Magi si parlerà della forza del sorriso, mentre con il filosofo Davide Sisto si indagherà attorno alla sfida digitale per l’umanità. Altri appuntamenti sino a dicembre tra Pau, Arbus e Sassari.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes