Due Premi Andersen e l’Albero Azzurro

Bruno Tognolini è nato a Cagliari nel 1951. Da bambino gli piaceva leggere e costruirsi i giocattoli con legnetti, chiodini e spago. Ha cominciato a scrivere quando ha capito, da lettore, che le...

Bruno Tognolini è nato a Cagliari nel 1951. Da bambino gli piaceva leggere e costruirsi i giocattoli con legnetti, chiodini e spago. Ha cominciato a scrivere quando ha capito, da lettore, che le storie erano come quei giocattoli: poteva costruirsele da sé. E così è diventato scrittore per bambini, a quarant’anni, ma neanche lui sa bene perché: per caso, per raccontare storie alla figlia Angela, perché così poteva scrivere in rima… chissà. Ha scritto libri, dal 1992 una cinquantina, ha scritto testi per l’Albero Azzurro e la Melevisione, teatro e canzoni, videogiochi e rime d’occasione per chi gliele chiedeva. Ha vinto anche due Premi Andersen, nel 2007 e nel 2011. Il suo romanzo, «Il giardino dei musi eterni», è stato Libro dell’anno a Fahrenheit Radio Tre (prima volta di un libro per ragazzi), finalista del Premio Strega Ragazzi e vincitore del Premio LiBeR Miglior libro 2017. Però è sempre lì chino sui suoi legnetti e spaghi di parole, perché la storia e la poesia più bella, ne è convinto, la deve ancora costruire.

WsStaticBoxes WsStaticBoxes