Al giornalista Gianni Garrucciu lo Switzerland Literary Prize

SASSARI. Nuovo riconoscimento per Gianni Garrucciu. A una settimana dall’assegnazione del Premio Speciale Pegasus per la letteratura e la saggistica conferitogli a Cattolica, al giornalista sassarese va ora anche lo Switzerland Literary Prize, nato per accomunare le popolazioni di tutto il mondo, condividere emozioni e valorizzare le culture linguistiche. Un nuovo punto d'incontro dove mettersi in gioco in un Paese, come la Svizzera, dalla forte connotazione, paesaggistica, storica e culturale.

Gianni Garrucciu è stato premiato per il libro “Fame, una conversazione con Papa Francesco”, edito dalla San Paolo. “Un libro importante”, dice la motivazione, “soprattutto perché la pandemia ci ha messo di fronte alle ingiustizie che minano la nostra unità. Tra queste ci sono la povertà e i danni inflitti al Pianeta, attraverso l’uso irresponsabile e l’abuso dei beni che la stessa Terra mette a disposizione dell’umanità. Il libro di Garrucciu attraverso le testimonianze dei grandi del pianeta, denuncia questi abusi e ci induce a fare profonde riflessioni.”



WsStaticBoxes WsStaticBoxes