La conoscenza nell'era digitale, convegno a Cagliari

Alla Fondazione di Sardegna il contributo di studiosi, giornalisti, ricercatori per "ripensare il rapporto tra biologia e tecnologia"

CAGLIARI. Si terrà venerdì 3 e sabato 4 dicembre a Cagliari il convegno “Tecnologia è Biologia, e viceversa. (Ri)pensare la conoscenza nell'era digitale”. L'appuntamento - a partire dalle 18 e sino alle 23 - in via San Salvatore da Horta 2, nella sala conferenze della Fondazione di Sardegna che sostiene l'iniziativa, patrocinata dall'Università di Cagliari. «Un pensiero, un modo di produzione, una visione del mondo, un vero e proprio modo d’essere che va elaborato in un contesto che tutto coinvolge che chiamiamo intelligenza artificiale e che di fatto opera nella simbiosi tra tecnologia e biologia», sintetizza Silvano Tagliagambe direttore scientifico dell'iniziativa che vedrà confrontarsi imprenditori, giornalisti, accademici, politici.

Sabato 4 interverrà la viceministra allo Sviluppo Economico, Alessandra Todde. EjaTV si occuperà della diretta e del social media management, Kitzanos di coordinamento e organizzazione. A conclusione della manifestazione sarà prodotto un Instant Book. L'iniziativa si svolgerà in presenza limitatamente ai relatori e al personale tecnico e nel rispetto della normativa anti-Covid vigente, il pubblico potrà seguirla in streaming sul sito dedicato (www.synapsis.tech) e sui canali social di EjaTV e di Kitzanos.

Apertura venerdì 3 dicembre alle 18 con la presentazione da parte di Silvano Tagliagambe. Poi il via alle mini-sessioni sino alle 22 quando ci sarà spazio per le domande moderato Da Silvano Tagliagambe, professore Emerito di Filosofia della Scienza, e Nicola Pirina, esperto di strategie per l’innovazione.

Il giorno seguente, sabato 4 Alle 18 l’intervento di Antonello Cabras - ingegnere e presidente della Fondazione di Sardegna - che si soffermerà sull’impegno della Fondazione per la formazione, la cultura e per lo sviluppo economico dei territori.

Alle 18.15, il rettore dell'Università di Cagliari, il professor Francesco Mola, illustrerà il progetto “Centro studi sul cervello: impatti desiderabili e necessari su formazione e insegnamento”.A partire dalle 18.30 e sino alle 22 le diverse sessioni. A chiudere Nicola Pirina e Silvano Tagliagambe tracceranno il quadro conclusivo della due giorni. Il programma completo e le informazioni biografiche sui partecipanti sono disponibili sul sito dedicato: https://www.synapsis.tech/

WsStaticBoxes WsStaticBoxes