tempo-libero

Mahmood e Blanco si raccontano senza veli

ROMA . Blanco e Mahmood nudi, con due colombe sulle spalle e lo sguardo fisso sul lettore. Sono proprio loro, i vincitori di Sanremo, i protagonisti del numero di Vanity Fair, in edicola da oggi. I...


23 febbraio 2022


ROMA . Blanco e Mahmood nudi, con due colombe sulle spalle e lo sguardo fisso sul lettore. Sono proprio loro, i vincitori di Sanremo, i protagonisti del numero di Vanity Fair, in edicola da oggi.

I due artisti si raccontano in 15 pagine di interviste. Le immagini sono state scattate dai due maghi dell’obiettivo come Luigi & Iango. «Li abbiamo ritratti così perché le loro storie sono come una pagina bianca, piena di tatuaggi e di sogni, di giovinezza» scrive il direttore Simone Marchetti nel suo editoriale. «Scrivere musica – racconta Blanco nell’intervista – mi ha cambiato la vita. Credo che ognuno abbia qualcosa su cui scommettere: bisogna tirare fuori i coglioni e provarci, qualsiasi cosa sia». Per la musica ha rinunciato al calcio («Ero difensore centrale) e agli studi («Mollare la scuola è una cosa che sconsiglio: avere un’istruzione serve davvero»).

Poi è arrivato Sanremo, con lui a strattonare e ad abbracciare Mahmood sul palco. «È stato uno sfogo, perché ad Ale voglio bene, ma è un rompicoglioni. Voleva dire: oh, ce l’abbiamo fatta! Poi la gente si è fatta dei viaggi pazzeschi su quel gesto. È vero, è stato un gesto di passione. Anche in un’amicizia c’è la passione» e l’amore: «C’è Giulia, una persona a cui tengo tanto».

Sae Sardegna SpA – sede legale Zona industriale Predda Niedda strada 31 , 07100 Sassari, - Capitale sociale Euro 6.000.000 – R.E.A. SS – 213461 – Registro Imprese di Sassari 02328540683 – CF e Partita IVA 02328540683


I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.