La Nuova Sardegna

Il Festival

Olbia, Madame al Red Valley: «Viva Michela Murgia, viva queer»

di Paolo Ardovino

	Madame al Red Valley Festival di Olbia <em>(foto Vanna Sanna)</em>
Madame al Red Valley Festival di Olbia (foto Vanna Sanna)

La giovane cantautrice ha ammaliato il pubblico e alla fine ha reso omaggio alla scrittrice sarda scomparsa. Prima di lei Ernia aveva acceso la seconda serata facendo cantare i ventimila e Levante aveva parlato del suo amore per l’isola

13 agosto 2023
1 MINUTI DI LETTURA





Olbia Madame intona l'ultima canzone, "Alta marea", dunque le luci si alzano, prende la parola: «Ringrazio la Sardegna, terra a cui sono affezionata — poi prosegue — e la ringrazio per averci dato una donna come Michela». Il pubblico applaude all'omaggio, e lei prosegue: «Viva Michela Murgia, viva queer». 

"Baby" la prima canzone, che sapevano tutti a memoria: poi Madame ne ha messa una dietro l'altra, accompagnata dalla band. Sicura di sé, al limite della spavalderia, la giovane cantautrice ha ammaliato le migliaia del Red Valley. Tra una canzone e l'altra ferma la musica: «momento confessionale», chiede ai fan di rivelare i propri segreti davanti a tutti, si china ad ascoltarli: «Come? Ti chiami Veronica e ti piace Alessandro? Alessandro sappi che ti ama». Poi parte di nuovo la musica degli strumenti, Madame torna a cantare. E chiude col saluto a «Michela». Prima di lei Ernia ha fatto cantare i ventimila del pubblico e Levante, che ha parlato anche del suo amore per la Sardegna

In Primo Piano
Sardegna

A Nuoro vigilia dell'Europeade con la protesta dei gruppi spagnoli davanti al municipio: "Alloggi di Oliena pessimi"

Sanità

Cagliari, l’ospedale Brotzu riapre dopo il black out

Le nostre iniziative