La Nuova Sardegna

Cinema

Oscar: miglior film “Oppenheimer”, non ce l’ha fatta “Io capitano”

Oscar: miglior film “Oppenheimer”, non ce l’ha fatta “Io capitano”

Sette premi su 13 nomination, Cillian Murphy miglior attore protagonista

11 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Roma "Oppenheimer" di Cristopher Nolan trionfa agli Oscar: vince il premio come miglior film alla 96^ edizione degli Academy Awards e si aggiudica in totale sette statuette su tredici nomination. Oltre al riconoscimento come miglior film, nella notte degli Oscar la pellicola sul padre della bomba atomica ha incassato anche i premi come miglior regia, miglior attore protagonista, miglior attore non protagonista, miglior fotografia, miglior montaggio e migliore colonna sonora.

Non ce l'ha fatta invece "Io Capitano" di Matteo Garrone, superato per la categoria "Miglior film internazionale" da "La zona di interesse" di Jonathan Glazer che, tratto dal romanzo di Martin Amis, racconta la vita quotidiana del comandante del campo di concentramento di Auschwitz e della sua famiglia. «È stato un viaggio fantastico, una grande avventura - ha commentato Garrone -. Ringrazio tutti coloro che ci hanno supportato in Italia in questo periodo, che hanno tifato per noi, i partner produttivi Rai Cinema e Pathé, il MIC, e tutti coloro che hanno seguito il film e lo hanno amato. Tutte le persone che lo hanno visto nei cinema del mondo e ci hanno regalato grandi emozioni. E il viaggio non finisce qui perché ad aprile andremo in Senegal dove tutto è iniziato e porteremo il film nei villaggi più remoti con degli schermi mobili».

Il premio come miglior attore protagonista a Cillian Murphy, quello per la migliore attrice protagonista è andato a Emma Stone per la sua interpretazione in "Povere Creature!" di Yorgos Lanthimos. Emozionatissima sul palco del Dolby Theatre (e con il vestito che si è scucito durante la serata), Stone ha ricevuto così il secondo Oscar dopo quello ottenuto per "La la land" nel 2017. Una vittoria arrivata a sorpresa sull'altra attrice favorita secondo i pronostici: Lily Gladstone di Killers of the Flower Moon.

In Primo Piano
Elezioni comunali 

Ad Alghero prove in corso di campo larghissimo, ma i pentastellati frenano

Le nostre iniziative