La Nuova Sardegna

buongusto
Buon Gusto! Speciale torte

Olbia, Sara Atzeni è specialista di cake design: «Bontà ed estetica vanno di pari passo»

Olbia, Sara Atzeni è specialista di cake design: «Bontà ed estetica vanno di pari passo»

Tra le richieste più strane ricevute in questi anni un baule con monete e gioielli e una borsa Christian Dior

15 marzo 2024
3 MINUTI DI LETTURA





Olbia Torte come capolavori, a metà tra l'arte culinaria e quella visiva. Maestose sculture di bontà che richiedono lunghe ore di lavoro e una attenzione quasi maniacale ai dettagli. Nelle forme, nei colori. Come racconta Sara Atzeni, dal suo atelier del gusto “Sara cake boutique” a Olbia, in via Veronese 96. Sara ha 35 anni ma lavora nel mondo della pasticceria da 17. Anche se da ragazzina sognava una vita ad alta quota. «Volevo fare la hostess – racconta –. E infatti ho frequentato il liceo linguistico e lì mi sono diplomata. Poi ho cominciato a fare le stagioni in Costa Smeralda, a Baia Sardinia. Prima in gelateria e poi in pasticceria. E mi sono appassionata a questo lavoro. Ho quindi cominciato a seguire un sacco di corsi in giro per l’Italia con i professionisti del settore per diventare pasticciera. Oggi realizzo torte per compleanni, battesimi, lauree».

Un amore che rinnova con continui corsi di aggiornamento e nuove tecniche. «Mi sto specializzando in torte nuziali e cake design – dice Sara –. Mi piace lavorare per eventi importanti, dove c’è grande cura nei dettagli. Nei matrimoni c’è un filo logico che lega ogni elemento dell’evento, tutto è studiato in maniera precisa. Aggiornarsi, scoprire nuove tecniche e perfezionarsi è importantissimo. Oggi fare torte è una vera e propria arte. Realizzo spesso dei modelli dipinti. Motivo per cui seguo molti corsi, anche on-line in America».

A oggi Sara non ha ricevuto richieste particolari o strane, almeno dai futuri sposi. «Per le torte nuziali la tendenza è improntata sull’eleganza – spiega –. Ci vengono spesso chiesti dei decori che riportino la stessa tipologia di grafica delle partecipazioni o dei segnaposto». Gli ordini di acquisto più stravaganti arrivano invece dai ricchi clienti in vacanza. «In particolare dai proprietari di ville e di yacht – rivela Sara –. Al top delle torte più inusuali ed elaborate che abbiamo fatto c’è sicuramente un baule pieno di monete e gioielli».

Prima di plasmare zucchero, uova e creme, Sara progetta l’opera. «Disegno la forma e poi applico tutte le tecniche di pasticceria per realizzarla. Il lavoro più impegnativo ovviamente è quello con la pasta di zucchero per le decorazioni. Nel caso del baule l’impegno principale è stato fare le monete e i gioielli perché dovevano sembrare più realistici possibili». Tra le altre richieste particolari una chitarra e una borsa da collezione Christan Dior. Non più semplici torte, dunque, ma opere d’arte in cui gusto ed estetica si fondono per trasformarle in veri capolavori. «Un lavoro bellissimo che portiamo avanti in due, io e il mio compagno Graziano Perra – sottolinea Sara –. Lavoriamo dalle 9 alle 20 e solitamente chiediamo una settimana di preavviso perché le torte di design hanno bisogno di un certo tipo di lavoro. C’è da fare il pan di Spagna, le creme. La torta, a più piani, va assemblata e poi bisogna dedicarsi alle decorazioni che devono avere il tempo di asciugare. Verranno poi sistemate sulla torta il giorno del ritiro. Per fare una torta a piani per 30-40 persone abbiamo bisogno di 4 giorni. Una settimana di lavoro per quelle più elaborate come il baule con monete e gioielli».

Sara cake boutique è nata quattro anni fa. «Un anno prima del Covid avevo preso in gestione una pasticceria – conclude Sara –. Poi la scelta di avere un locale per conto nostro. Ed è cominciata l’avventura». 

In Primo Piano
Incidente

Scontro fra auto in galleria sulla Nuoro-Lanusei: due feriti gravi

Le nostre iniziative