La Nuova Sardegna

Memorie in viaggio

Giornata nazionale delle case illustri: c’è anche Casa Farci a Seui

Giornata nazionale delle case illustri: c’è anche Casa Farci a Seui

Il 6 e 7 aprile gli edifici storici di tutta Italia apriranno le loro porte. In Sardegna oltre all’abitazione del cofondatore del Psd’Az, visitabile la palazzina liberty

30 marzo 2024
2 MINUTI DI LETTURA





Seui Anche due realtà sarde prenderanno parte alla terza edizione delle Giornate nazionali delle Case dei personaggi illustri. Promosse in tutta Italia nel fine settimana del 6 e 7 aprile dall’Associazione nazionale Case della Memoria, quest’anno sono dedicate al tema “Memorie in viaggio”. Due giorni in cui le case museo di tutta Italia apriranno le porte per consentire al pubblico di scoprire le case dei Grandi che sono nati o hanno vissuto nel nostro Paese.

In Italia sono quasi 130 le case museo italiane che apriranno le porte: tra queste, in Sardegna, anche due realtà facenti parte del Percorso museale monumentale di Seui: Casa Farci e la Palazzina Liberty. L’ingresso (a pagamento) consente la visita a tutti i siti culturali del Percorso museale monumentale: Casa Farci, Palazzina Liberty, Carcere Spagnolo, S'Omu de sa maja, Galleria Civica.

Casa Farci ha visto nascere, nel 1882, Filiberto Farci, scrittore e cofondatore del Partito sardo d’Azione assieme al suo grande amico Emilio Lussu. La visita consente di ammirare il suo studio, dove sono conservati oggetti, documenti, lettere, e la sua biblioteca. Entrambe le sale testimoniano, oltre all’attività politica e letteraria, anche i rapporti che ebbe con altri importanti esponenti del panorama culturale isolano, come Sebastiano Satta, Grazia Deledda, Francesco Ciusa e Antioco Casula.

La Palazzina Liberty, con le sue volte e pareti affrescate, rappresenta una testimonianza di abitazione signorile dell’epoca. La palazzina fu la sede della Società mineraria Monteponi, e poi dagli anni Trenta del Comune.

L’iniziativa organizzata dall’Associazione Nazionale Case della Memoria, anche quest’anno ha ricevuto il patrocinio di Icom Italia e del Ministero della Cultura. Hanno potuto aderire tutte le case dei personaggi illustri italiani, non solo quelle facenti parte dell’associazione. È possibile prenotare le visite fino al 5 aprile, collegandosi al sito www.casedellamemoria.it, dove è presente l’elenco delle case partecipanti con le indicazioni. 

In Primo Piano
Elezioni comunali 

Ad Alghero prove in corso di campo larghissimo, ma i pentastellati frenano

Le nostre iniziative